Caldo in estate, 10 consigli per un buon sonno

Il caldo in estate può essere così soffocante da rendere le notti molto lunghe: ecco alcuni consigli per favorire il riposo.

sonno dormire

Dormire bene in estate a volte sembra in possibile: il caldo rende la camera un ambiente umido e insano, a volte subentrano anche le odiose zanzare e l’insonnia sembra essere l’unica amica a tenerci compagnia. Esistono però una serie di consigli utili, per rinfrescare la stanza da letto e favorire il riposo notturno.


  • Riparate la stanza nelle ore più calde. Fate in modo che le temperature in camera non salgano mai troppo. Nel pomeriggio chiudete le imposte e le finestre.
  • Arieggiate all’imbrunire. Quando il sole è calato (e anche di prima mattina) aprite bene, cambiate l’aria e rinfrescate l’ambiente.
  • Usate lenzuola in lino o di un bel cotone leggero
  • Prima di andare a letto, evitate i drink alcolici che possono provocare un effetto sonnolenza, ma anche disidratazione, aumentare la sensazione di calore e al tempo stesso sono difficili da digerire.
  • Mangiate piatti leggeri e facilmente digeribili
  • Utilizzate l’aria condizionata senza esagerare. Potrebbe essere sufficiente abbassare la temperatura in camera di 3-4 gradi. Direzione il getto non addosso. È molto comoda, come alternativa, il deumidificatore, che rinfresca senza raffreddare.
  • Fate una doccia fresca (o tiepida) concilia il sonno perché abbassa rapidamente (ma non bruscamente) la temperatura corporea e inoltre libera la pelle dal sudore.
  • Pediluvio. I piedi sono particolarmente sensibili al caldo, immergerli in acqua tiepida o fresca contribuisce comunque a rinfrescare tutto il corpo.
  • Accendere soltanto le luci necessarie
  • Una volta a letto, evitate di rannicchiarvi tenendo braccia e gambe leggermente aperte.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail