Le cause della capsulite adesiva della spalla e il trattamento

Quali sono le cause che possono provocare la capsulite adesiva della spalla? E quali i trattamenti che si possono mettere in atto per poter risolvere il disturbo?

capsulite adesiva della spalla

La capsulite adesiva della spalla, definita anche come spalla congelata, è una malattia infiammatoria che può provocare la perdita di mobilità dell'articolazione omero scapolare: i sintomi si presentano all'inizio in maniera lieve, ma nel corso del tempo la malattia progredisce e i sintomi diventano più pesanti e gravi.

La malattia può causare dolore ed essere una patologia invalidante, con tempi di recupero molto lunghi. Il dolore è costante e può peggiorare nelle ore notturne, provocando anche disturbi del sonno causati dall'impossibilità di compiere anche i movimenti più semplici. E' una malattia più frequente nelle donne con età compresa tra i 35 e i 50 anni e si può associare a malattie metaboliche come diabete e disturbi alla tiroide. Può collegarsi anche a malattie autoimmuni.

Quali sono le cause della capsulite adesiva della spalla? Quando la capsula che comprende l'articolazione tra spalla e omero, formata da ossa, tendini e legamenti, si restringe e si infiamma si verifica questo disturbo che limita i movimenti stessi dell'arto.

I trattamenti della capsulite adesiva della spalla sono mirati a ridurre il dolore e a recuperare la funzionalità dell'articolazione: il paziente può assumere farmaci antinfiammatori e antidolorifici e deve sapere che i tempi di recupero sono molto lunghi. Possono essere utili farmaci, fisioterapia, iniezioni di corticosteroidi, ma anche interventi chirurgici in artroscopia.

Via | Humanitas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail