Diventa mamma a 27 anni dopo il reimpianto del suo ovaio

A causa di un’anemia acuta, una bimba di 13 anni ha subito l’espianto di un ovaio. Dieci anni dopo le è stato reimpiantato e ha avuto un bambino.

placenta benefici

Una donna di 27 anni è diventata madre grazie a un trattamento sperimentato per la prima volta: a 13 anni le era stato espiantato un ovaio, reimpiantato successivamente in età adulta. Come mai? Una forma acuta di anemia aveva spinto fa famiglia e i medici verso la scelta dell'asportazione poiché la terapia adottata per curarla avrebbe danneggiato l'ovaio.

La bambina, nata in Congo, da piccolissima ha avuto la drammatica diagnosi di anemia drepanocitica. Una volta arrivata in Belgio, fu sottoposta a trapianto di midollo dal fratello e a un ciclo di chemioterapia, per stimolare la produzione di sangue.

Le chemioterapia però avrebbe messo a rischio le ovaie: così ne è stata espiantata una e congelata, mentre la giovane era appena entrata in pubertà e avesse quindi il ciclo. Dieci anni dopo, i dottori hanno impiantanto le parti rimosse nell'ovaio rimasto, e da lì è iniziata l'ovulazione e le è stato possibile avere un bambino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail