La malattia di Peyronie: sintomi e cura

Ecco quali sono i sintomi della malattia di La Peyronie (IPP), e qual è il trattamento più indicato.

La malattia di La Peyronie è una condizione nota anche come “induratio penis plastica” o IPP, una condizione benigna che interessa il pene appunto, e che è caratterizzata da una progressiva fibrosi dell’albuginea, vale a dire la guaina che riveste i corpi cavernosi di quest'organo. Tale processo di fibrosi provoca man mano un irrigidimento della parte, e può comportare l’insorgenza di sintomi molto fastidiosi. Se in un primo momento la malattia può infatti non dare alcun segno, con il trascorrere del tempo il soggetto potrà avvertire una forte sensazione di dolore durante l’erezione o durante l’orgasmo, che rappresenta il momento di massima distensione del pene.

La parte colpita non sarà in grado di estendersi in maniera normale, e durante l’erezione, si presenterà una sorta di curvatura. Il paziente potrà inoltre notare un rigonfiamento o una nodularità sulla superficie del pene. La malattia è facilmente riconoscibile quando è in fase avanzata, semplicemente mediante la palpazione del pene.

Le cause della malattia di La Peyronie non sono ancora del tutto chiare, e le cure dipendono dalla gravità del problema. Il disturbo può dunque essere trattato mediante la somministrazione di farmaci (per via orale o anche per via locale), o mediante trattamenti di fisioterapia.

Nel caso in cui tali rimedi non dovessero sortire l’effetto sperato, si procederà mediante l’intervento chirurgico, per rimuovere la placca creatasi. Nello specifico, l'intervento verrà preso in considerazione nel caso in cui la vita sessuale del paziente dovesse risultare seriamente compromessa.

via | Alessandragraziottin.it, Francescovarvello.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail