Cos'è la sindrome di Salgari?

Non è una particolare malattia, più che altro una credenza cui la medicina e la cultura europee hanno dato molto adito fino a qualche anno fa e tornata in auge con i recenti flussi migratori.

sindrome di Salgari

La sindrome di Salgari prende il suo nome dallo scrittore veronese Emilio Salgari, che di fantasia ne aveva in abbondanza: questa particolare credenza, più che malattia o disturbo propriamente medico, prende il nome dal papà di Sandokan e dalla sua capacità inventiva che lo portò ad essere uno degli autori più prolifici della letteratura italiana contemporanea.

In sostanza la sindrome di Salgari "colpisce" (il virgolettato è d'obbligo, dato che non si tratta di una vera e propria malattia) principalmente le persone che ritengono gli immigrati, di qualunque regione del mondo essi siano, portatori di chissà quali malattie esotiche e gravissime.

Senza aver mai visitato i paesi tropicali, Salgari scriveva sognando ad occhi aperti di mondi dove quei dati di diversità che egli traeva dalla consultazione nelle biblioteche, servivano ad alimentare la categoria del meraviglioso dei suoi libri,

ha spiegato lo studioso Colasanti in un libro del 1990.

Ma perché la sindrome di Salgari è tornata così di moda negli ultimi tempi? È una questione principalmente socio-culturale: già da anni si discute sull'accanimento che ha spinto, nella medicina contemporanea, a ricercare affannosamente malattie fantasiose negli immigrati che venivano in Europa dall'Africa o dall'Asia, considerate regioni esotiche del mondo, e questo arriva fino ai giorni nostri con le tragedie dei migranti.

Si ritengono ancora gli immigrati possibili "untori" con malattie sconosciute e gravissime? Probabile che senza rendersene conto una buona parte degli studiosi e ricercatori moderni soffra un po' di sindrome di Salgari, determinata principalmente da pregiudizi, paure e scarsa conoscenza. La moderna medicina ha fatto passi enormi nello studio delle malattie mondiali e continua a combatterle con criterio, non affidandosi a credenze qualunque: il passo successivo può essere solo avanzamento culturale e appartiene alla società.

Via | Wired, Lavoro e Salute

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail