Slogatura del polso: cosa fare

Come bisogna comportarsi in caso di slogature? Ecco la metodologia di primo intervento per assistere una persona con il polso dolente a seguito di una caduta.

polso

La slogatura del polso è un incidente molto comune. È tipico di chi pratica snowboard, ma anche di chi ha problemi di equilibrio. Mettere le mani in avanti, per proteggere il viso, durante una caduta è un riflesso istintivo. Purtroppo però a farne le spese sono quasi sempre le mani e i polsi. Come riconoscere una slogatura? Durante la caduta, l’arto ha subito un piegamento forzato. Immediatamente avrete sentito dolore e difficoltà nel movimento. Il gonfiore è un sintomo comune.

Come bisogna comportarsi?


  • Applicate immediatamente il ghiaccio, che dovrebbe togliere dolore ma anche evitare un eccessivo gonfiore.
  • Mantenete il polso a riposo. Magari appendete il braccio al collo o state sedute con il polso appoggiato si un cuscino.
  • Posizionate una benda stretta intorno al polso: se non è grave in farmacia potete trovare delle polsiere.
    Somministrate in caso di dolori degli antinfiammatori locali (pomate) e per via orale
  • Se la distorsione è grave, probabilmente il polso necessita di essere immobilizzare. In questo caso dovete andare al pronto soccorso per una steccatura rigida.
  • Inoltre sarà facile che vengano effettuate delle lastre o una risonanza magnetica, perché probabilmente le ossa non sono rotte ma potrebbe esserci un legamento o un muscolo strappato. In questo caso, è previsto un intervento chirurgico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail