La dieta per la gastrite: gli alimenti da evitare

Per proteggere il proprio stomaco dalla gastrite ci sono dei cibi che vanno evitati o consumati con una certa moderazione.

latte-iodiojpg

La gastrite è un disturbo estremamente fastidioso e invalidante, soprattutto a tavola. Per evitare il cronicizzarsi dell’infiammazione della mucosa gastrica occorre prestare attenzione alla dieta, che deve essere sì saporita, ma anche molto leggera e facile da digerire. Abbiamo già elencato i cibi permessi, ecco invece quelli che devono essere assolutamente evitati.


  • Bevande alcoliche dal vino ai superalcolici
  • Pomodoro, crudo e soprattutto cotto. Cercate di evitare la pelle.
  • Cibi e spezie piccanti
  • Aglio
  • Cipolla
  • Chiodi di garofano
  • Cannella
  • Carni grasse e conservate (soprattutto carne rossa alla griglia)
  • Pesci grassi o conservati (sotto sale, sott’olio, affumicati, ecc)
  • Aceto di vino (molto meglio quello di mele se volete dare un pizzico di acidità al piatto)
  • Caffè e tè (teina e caffeina sono davvero letali).
  • Cioccolata e cioccolato
  • Fritture
  • Formaggi grassi
  • Condimenti pesanti (come le salse)
  • Frutta ad alto tasso di acidità (per esempio gli agrumi)
  • Verdura cotta che tende a fermentare (il passato per esempio dà diversi disturbi con la gastrite)
  • Latte
  • Torte farcite con creme e panne.

Questo in linea di massima quello che bisogna evitare durante la gastrite. Ovviamente non è una dieta dimagrante e restrittiva. Fate poi attenzione alle temperature: anche bibite ghiacciate possono dare fastidio o bevande troppo calde. La moderazione è sicuramente la strada migliore e quella più salutare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail