Tonsillite cronica: cosa fare?

La tonsillite è un’infezione della gola estremamente comune: colpisce soprattutto i bambini, ma miete vittime anche tra gli adulti. Come si diagnostica, quali sono le cure più adeguate in caso di patologia cronica?

Catarro-gola

La tonsillite è un’infezione delle tonsille, che può essere virale o batterica e si può manifestare come acuta o cronica. La tonsillite acuta è caratterizzata dalla gola molto rossa, difficoltà di deglutizione, febbre, debolezza, ingrossamento dei linfonodi del collo (si sentono al tatto molto bene) e le tonsille hanno le placche, biancastre o giallastre.

La tonsillite diventa cronica quando si sono verificati ripetuti gli episodi acuti
con sintomatologia più attenuata. Come bisogna comportarsi?


  • Prima di tutto verificare lo stato di gola e tonsille. È consigliabile quindi una visita medica con il medico di base o il pediatra.
  • Il paziente deve osservare un periodo di riposo, stando a letto e al caldo.
  • Sciacquare la gola con gargarismi con un collutorio antisettico
  • Inalare vapore freddo (generato da nebulizzatori ad ultrasuoni) per lenire l'irritazione della gola.
  • >Tachipirina per abbassare la febbre
  • Bere molti liquidi per evitare disidratazione e per dare sollievo alla gola
  • Consumare cibi morbidi e freddi (come il gelato).
  • Per stabilire la terapia farmacologica è necessario un tampone, per scegliere un antibiotico mirato in caso di tonsillite batterica.
  • Se la tonsillite è virale bisogna attendere che passi e assumere solo prodotti per trattare i sintomi locali: antipiretici, analgesici, antiinfiammatori, antisettici locali.

Via | Saninforma

  • shares
  • Mail