Cos'è la discinesia? Cause e rimedi

La discinesia è caratterizzata da movimenti involontari della muscolatura o di organi cavi e visceri. Ecco quali possono essere le cause.

tendinite-01polso

La discinesia è un disturbo del movimento: chi è affetto da questa patologia è vittima di movimenti involontari della muscolatura e fatica controllarsi (come i tic). Quando si può manifestare? Può essere la conseguenza di un danno al sistema nervoso centrale (midollo spinale e cervello), dei muscoli o dei nervi.

La discinesia riguarda, in alcuni casi, anche la difficoltà a gestire il movimento di alcuni organi cavi o visceri. Queste forme si manifestano essenzialmente con sintomi di tipo doloroso (determinati da spasmi circoscritti o diffusi delle strutture muscolari affette) e con ostacolo alla progressione o allo svuotamento di secreti presenti nella cavità del viscere.

Tra le patologie che potrebbero scatenare questo problema ci sono le malattie autoimmuni, le ischemiche della circolazione cerebrale, le infezioni del SNC, i disordini a carico dei nervi periferici e le malattie degenerative genetiche o causate dall'utilizzo improprio dei farmaci (DIMD, acronimo inglese di Drug-Induced Movement Disorders).

Le terapie e i rimedi sono strettamente correlati alla causa della malattia: bisogna capire quindi se l’origine di questi movimenti involontari è di origine psicologico o neurologica e in base a quello ci sono approcci farmacologici e riabilitati differenti. Alle volte possono essere un effetto collaterale del farmaco, come il trattamento cronico della Parkinson con levodopa.

Via | My Personal Trainer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail