Polipi al colon, quando è necessaria l'asportazione?

I polipi al colon sono una patologia benigna che si manifesta in quasi 1 persona si 5. Quando vanno operati e perché?

mal di pancia

I polipi al colon sono delle escrescenze che crescono all’interno dell’intestino. Possono essere piatti o peduncolati e colpiscono quasi il 20 percento delle persone. La maggior parte dei polipi sono benigni ma esiste una correlazione con il cancro del colon-retto, ecco perché vanno tenuti controllati e ovviamente vanno rimossi.

La probabilità che un polipo del colon evolva verso una forma invasiva di cancro dipende dalla dimensione del polipo stesso. Quali sono i sintomi? Se sono piccolini, nella maggior parte dei casi, sono asintomatici. Vengono diagnosticati accidentalmente durante un esame radiologico all’intestino. Diventano preoccupabili, se si notano tracce di sangue nelle faci (il cosiddetto esame per il sangue occulto).

Quando vanno asportati? Il consiglio è sempre, proprio perché non c’è un modo per capire quando e se diventeranno masse tumorali. La maggior parte vengono rimossi con il colonscopio flessibile in regime ambulatoriale, alcuni invece non possono essere operati con trattamento endoscopico per la loro dimensione o posizione e a questo punto bisogna ricorrere a un intervento chirurgico. Un’ultima annotazione: difficile che un polipo si ripresenti, ma potrebbero formarsene dei nuovi. È quindi importante fare esami regolari per monitorare la situazione.

Via | ChirurgiaColonrettale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail