Alcol, l'esperta: "Le calorie andrebbero indicate in etichetta"

Il suggerimento arriva dal presidente della Royal Society for Public Health, secondo cui l'informazione dovrebbe essere riportata anche nei menu dei locali della ristorazione

alcol etichetta

L'etichetta delle bevande e i menu dei ristoranti dovrebbero indicare esplicitamente le calorie associate alla presenza di alcol. A suggerirlo è Fiona Sim, presidente della Royal Society for Public Health di Londra, che in un articolo pubblicato su Bmj ricorda come per un consumatore di alcolici il 10% dell'apporto calorico quotidiano derivi proprio dall'alcol.

Con l'insidia dell'aumento delle dimensioni dei bicchieri di vino nei bar e nei ristoranti cui si è assistito nella scorsa decade sembra probabile che molti di noi abbiano inconsapevolmente aumentato il numero di calorie “invisibili” assunte con l'alcol

spiega Sim.

Molte donne, ad esempio, non si rendono conto che 2 bicchieri di vino grandi, contenenti 370 calorie, corrispondono quasi a un quinto del loro apporto calorico raccomandato.

Secondo l'esperta

non c'è motivo per cui le calorie presenti nell'alcol debbano essere trattate diversamente da quelle presenti nel cibo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | BMJ 2015;350:h2047
Foto | Flickr di QuinnDombrowski

  • shares
  • Mail