Trauma cranico: ecco come comportarsi

Intervenire correttamente dopo un colpo forte alla testa è fondamentale per sperare non ci siano complicazioni. Ecco quali sono le indicazioni del primo soccorso.

Un forte colpa alla testa può causare un trauma o una lesione, anche grave. E’ quindi molto importante fare attenzione e cercare di assistere correttamente la persona ferita, perché i sintomi del trauma cranico sono particolari, a volte silenti e non verificabili immediatamente. Come comportarsi?

trauma


  • Bisogna valutare oggettivamente la gravità dell’evento traumatologico: il colpo come avvenuto? E’ stato forte? La persona ha perso conoscenza?
  • Controllate se la persona è confusa o riesce a parlare, con delle semplici domande: come ti chiami? Sai dove sei? Che giorno è? Ti ricordi che cosa è successo?
  • Controllare se è presente un’asimmetria delle pupille.
  • Evitare che la vittima si addormenti, soprattutto se presenta evidente segni di spossatezza, perché potrebbe regredire in coma.
  • Porre l’infortunato in posizione di sicurezza nel caso in cui ci fosse una fuoriuscita di sangue da orecchie o naso.
  • Nel caso di lesioni lievi, porre un sacchetto di ghiaccio sulla ferita o ematoma.
  • Se il colpo è stato forte, cercare di non muovere il capo dell'infortunato fino all'arrivo del medico.

È poi molto importante non farsi prendere dal panico: regola d’ora che vale sia per chi si è fatto male sia per chi deve assistere il paziente. Infine, chiamate immediatamente i soccorsi. Le persone non andrebbero spostate se c’è il sospetto di una lesione o comunque fate accomodare con molta delicatezza la vittima in macchina e raggiungete quanto prima un pronto soccorso.

Via | Humanitas

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail