Le cause dell'endometriosi, i sintomi e la cura

Quando l’endometrio esce dalla cavità uterina per estendersi in altre zone si parla di endometriosi: quali sono i sintomi e la terapia?

L’endometriosi è una malattia che si manifesta con la presenza dell’endometrio fuori dalla cavità uterina e in altre zone del corpo femminile, normalmente nelle pelvi ma può risalire anche nei polmoni. La malattia si manifesta spesso con la prima mestruazione e non è legata alla gravidanza. In che se senso? Si può sviluppare indipendentemente dal fatto di aver avuto o meno bambini ed è comunque un ostacolo al concepimento.

Il problema dell’endometriosi è la silenziosità dei sintomi. Molto spesso le manifestazioni sono simili a quelle di un ciclo mestruale doloroso o semplicemente irregolare ed è molto difficile arrivare a una diagnosi. È proprio nella ricerca di un bambino, che molte donne scoprono di essere malate e purtroppo questa patologia è la prima causa di sterilità.

Quali sono i sintomi? Sicuramente dolore pelvico, in alcuni casi può essere profondo e viscerale, accompagnato da nausea, apprensione, diaforesi. Molto spesso porta con sé disturbi infiammatori cronici della pelvi, come endometrite, ascessi pubo-ovarici, salpingiti e peritoniti. Può provocare anche stipsi o dissenteria, dolore ovarico intermestruale, sangue nelle urine, aborti spontanei, mestruazioni molto abbondanti o assenza di ciclo, anche in questo caso possiamo avere un’alternanza dei sintomi.

endometriosi

Come si cura? La terapia più comune è la pillola, che mette a riposo le ovaie e permette di controllare il ciclo mestruale. Ci sono anche altri farmaci ormonali alternativi che hanno la stessa funzione. Esiste poi un trattamento chirurgico, attraverso la tecnica della laparoscopia, che permette di estirpare in maniera completa la endometriosi e si può ripetere più volte.

Via | Farmaco & Cura

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail