I segnali per capire se soffri di vertigini

Quali sono i sintomi per identificare le vertigini? Ecco i segnali che non bisogna mai trascurare e che soprattutto vanno riferite al medico per una diagnosi corretta e tempestiva.

Le vertigini sono un’espressione comune per identificare la labirintite o altre patologie che tolgono equilibrio. Molto spesso sono causate da un’infiammazione dell’orecchio interno, che può colpire entrambe le orecchie, e ovviamente causa fastidiosi giramenti di testa. All’origine possono esserci anche sbalzi di pressione, un fastidioso mal di testa, l’infiammazione della cervicale, ma anche le prime “avvisaglie” di una gestazione.

vertigine

Non è tutto, perché le vertigini possono anche dipendere da una compressione muscolare o da una forte emozione o stress. Quali sono i segnali da non sottovalutare?


  • Giramento di testa
  • Annebbiamento della vista
  • Nausea
  • Mal di testa
  • Aria nella pancia
  • Formicolio alle dita delle mani
  • Dolore al collo
  • Dolore alla testa
  • Acufeni
  • Sbalzi di pressione

Come comportarsi? La cosa migliore è sedersi e alzare le gambe al fine di riattivare correttamente la circolazione. Se è un problema legato ai sali minerali, cercate di mangiare alimenti ricchi di potassio o bere degli integratori. In linea di massima dovrebbe svanire dopo pochi minuti, diventa però pericoloso se si manifesta più volte nel corso della giornata. Chiedete un consulto medico e cercate di indagarne la causa, solo così potete risolvere. Se alla base c’è un fattore emozionale, potrebbero servire lo sport, la meditazione e anche la medicina orientale, come l’agopuntura.

  • shares
  • Mail