Cos'è l'acloridria, i sintomi e il legame con il cancro allo stomaco

Che cos'è l'acloridria? Quali sono i suoi sintomi? Come si manifesta la malattia e perché questo disturbo è legato spesso al cancro dello stomaco?

acloridria

L'acloridria è un disturbo a carico dello stomaco, che si manifesta quando nel succo gastrico è completamente assente l'acido cloridrico: l'assenza di questa sostanza comporta tutta una serie di disturbi a carico della digestione e dell'organo interno. La malattia può presentarsi in caso di ulcera gastrica, di insufficienza corticosurrenalica, di anemia perniciosa, di gastrite cronica.

La patologia è spesso associata ad altre malattie, come ad esempio in alcune forme di carcinoma gastrico: in passato si credeva che la presenza di acloridria potesse aumentare il rischio di ammalarsi di queste forme neoplastiche, mentre più di recente si è capito che quando insieme alla malattia c'è anche ulcera gastrica, allora potrebbe essere presente anche un tumore allo stomaco. La malattia è tipica anche nell'atrofia della mucosa gastrica e nella sindrome di Verner-Morrison o sindrome WDHA.

Come si manifesta l'acloridria? I sintomi della malattia riguardano una cattiva digestione, come il senso di pesantezza sullo stomaco dopo i pasti, una digestione lunga e difficile, eruttazioni, oltre che riduzione dell'assorbimento di calcio e ferro.

La malattia può determinare anche dispepsia, con sintomi simili alla malattia da reflusso quali alitosi, rigurgiti, bruciore, ma anche meteorismo, flatulenza, malassorbimento e diarrea. Si può notare carenza di vitamina B12 e può essere collegata a una maggiore incidenza di calcolosi biliare, asma e allergie alimentari.

Foto | da Flickr di double-m2

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail