Più aglio e verdure a foglia verde, così l'alimentazione protegge il cervello

Due ricerche rivelano che per proteggere la salute del cervello basta mangiare aglio e verdure a foglia verde!

Cibo e cervello sono strettamente connessi, e due studi rivelano adesso come aglio, verdure a foglia verde ed altri alimenti possano proteggere il nostro cervello da invecchiamento e malattie come Parkinson e Alzheimer. Il primo studio è quello della University of Missouri, secondo una sostanza contenuta nell’aglio, potrebbe effettivamente far bene al cervello, rendendolo più resistente allo stress e all'infiammazione associata alle malattie neurologiche e dell'invecchiamento.

Il secondo studio dimostra invece che alimenti come spinaci, cavoli, bietole e senape, potrebbero aiutare a rallentare il declino cognitivo.

A giocare un ruolo di spicco sarebbero nello specifico vitamina K, luteina, acido folico e beta-carotene, che sarebbero appunto collegati a un declino cognitivo più lento.

cervello aglio

Dal momento che il declino della capacità cognitiva è centrale per la malattia di Alzheimer,

spiegano i membri del Rush University Medical Center

l'aumento del consumo di verdure a foglia verde potrebbe offrire un modo molto semplice, conveniente e non invasivo per proteggere il cervello dal morbo di Alzheimer e dalla demenza.

Non rimane che provare!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail, ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail