Dormire troppo fa male, 7 ore di sonno sono l'ideale

Dormire più di otto ore per notte può far male alla salute, così decreta una ricerca inglese. Le ore di sonno ideali per un individuo adulto sono sette

Chi soffre di insonnia cronica neppure riesce a sognarsele più di otto ore di sonno continuative, eppure ci sono persone che riescono nell'"impresa" di dormire anche 9-10 ore per notte. Sebbene questa "capacità", chiamiamola così, possa essere fonte di invidia per i tanti che dormono a stento 5-6 ore e spesso si sentono in debito di sonno, anche dormire troppo fa male alla salute. Almeno quanto il contrario.

Ci sono ragioni biologiche che portano gli scienziati ad affermare questo, ragioni che hanno a che vedere con il nostro innato ritmo circadiano, ovvero quell'orologio interno che regola l'alternanza sonno-veglia. Un individuo adulto in buona salute non dovrebbe dormire più di otto ore per notte e, anzi, sembra che il l'ideale sia di sette ore.
Dormire-troppo-fa-male

Sette ore di sonno (di qualità) ogni notte sono perfette per garantire al corpo il giusto riposo e per stare bene, vigili e attivi, durante le ore di veglia. Secondo quanto scoperto dal dottor Franco Cappuccio, che a dispetto dell'italianissimo nome è ricercatore presso l'Università di Warwick in Inghilterra, a seguito di uno revisionale sul sonno, chi dorme più di otto ore per notte ha gli stessi rischi di mortalità precoce di chi di ore ne norme meno di sei.

Lo studioso è giunto alle sue sorprendenti conclusioni dopo aver analizzato 16 diversi studi sul sonno che hanno coinvolto oltre un milione di soggetti adulti. Cappuccio ha diviso il campione in tre gruppi, e precisamente:


  • Persone che dormono meno di 6 ore a notte
  • Persone che dormono tra le 6 e le 8 ore a notte
  • Persone che dormono più di 8 ore a notte

Risultato? Sia chi dormiva troppo, che troppo poco, era decisamente più a rischio di attacchi mortali (ad esempio infarti) rispetto ai "mediani", e in particolare, secondo Cappuccio, i pericoli erano equiparabili - in termini di riduzione delle aspettative di vita - all'eccesso di alcool.

Insomma, davvero dormire tanto è così nocivo per la salute? In linea di massima dormire sette ore a notte è una garanzia di salute ma soprattutto è di per sé un indicatore di buona salute psico-fisica. Secondo Cappuccio chi dorme troppe ore ha spesso un problema "nascosto", ad esempio una forma strisciante di depressione, assume farmaci, ha problemi neurologici o endocrini.

Ecco spiegato l'arcano: non sono tanto le ore in più a letto a fare male, quanto le ragioni per cui si dorme più a lungo. Cappuccio sostiene che stando alle evidenze scientifiche chi dorme sette ore ha più garanzie di vivere a lungo. Pertanto, dormiglioni all'ascolto, cominciate a puntare la sveglia...

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest
Via | bbc.com

  • shares
  • Mail