Cos'è il laparocele, i sintomi e quando è necessario l'intervento

Il laparocele è una delle complicazioni che possono seguire un intervento di chirurgia laparotomia. Ecco quali sono i sintomi e quando è indicato l’intervento.

Il laparocele è una possibile complicazione che segue un intervento chirurgico di laparotomia addominale. Si tratta per l’esattezza della formazione di un'ernia proprio sopra la cicatrice del precedente intervento, ernia che sarà localizza sulla parete muscolo-fasciale, e che può essere provocata da una condizione di obesità, ma anche da uno sforzo intenso o ancora dalla semplice età che avanza. Fra i sintomi del laparocele si segnala innanzitutto la presenza di gonfiore e tumefazione proprio sulla parte interessata.

Il laparocele può non comportare altri tipi di sintomi o fastidi, ma può anche comportare una sensazione di dolore o fastidio, specialmente quando il paziente è costretto a stare per diverso tempo in posizione eretta, o quando svolge degli sforzi addominali intensi.

Fra le cause del laparocele segnaliamo, oltre ad obesità, età e intensi sforzi fisici, anche la presenza di una precedente infezione della ferita.

Laparocele, prevenzione e intervento

laparocele chirurgia

Per prevenire questo genere di problema, dopo un intervento chirurgico addominale è innanzitutto importante rimanere a riposo il più possibile.

Se l’intervento è stato particolarmente importante, il medico potrebbe consigliare l’esecuzione di esercizi di riabilitazione, grazie ai quali potrete rinforzare la parete addominale ed evitare il rischio di sviluppare questo genere di problema.

Detto questo, in presenza di laparocele, il medico consiglierà di procedere mediante intervento chirurgico, che sarà eseguito in anestesia generale, mediante tecnica tradizionale o con una tecnica laparoscopica mini-invasiva. Nel caso in cui il laparocele dovesse essere di piccole dimensioni, si potrebbe – in via eccezionale - procedere con un intervento in anestesia locale.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Humanitas.it, Marcocatani.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail