Sonno a rischio con gli smartphone: si usano più di quanto si dorma

Il tempo passato a dormire da un adulto è minore di quello che spende su internet, ma le ricerche avvertono: a farne le spese potrebbe essere la salute

Nella Giornata Mondiale del Sonno i risultati di una nuova indagine agitano il riposo degli internauti: l'azienda produttrice di letti e materassi Silentnight ha infatti scoperto che gli adulti di oggi passano più tempo attaccati ai loro smartphone e computer portatili che a dormire.

La differenza, a onor del vero, non è così strabiliante. Dalle informazioni raccolte sarebbe stato infatti emerso che in media i partecipanti passavano 8 ore e 41 minuti impegnati ad utilizzare i loro strumenti di comunicazione tecnologica, 20 minuti in meno rispetto alle 8 ore e 21 minuti trascorse dormendo. Le cifre fanno però riflettere: a conti fatti, è un terzo delle ore della giornata ad essere “intrappolato” nel web. Non solo, altri dettagli svelati dall'indagine destano preoccupazioni sugli effetti che il tempo passato su internet può avere proprio sul sonno e, di conseguenza, sulla salute.

Sembra infatti che ben l'81% dei possessori di smartphone li tengano accesi tutta la notte. In 4 casi su 10 ciò significa finire per svegliarsi per controllare il telefono che richiama all'ordine. E le interruzioni del sonno, si sa, non fanno bene alla salute.

sonno

Dal mondo della ricerca sono infatti già arrivati i primi moniti sui possibili rischi associati ad abitudini di questo tipo. Sembra ad esempio che le carenze di sonno possano addirittura far perdere dei neuroni e che siano associate all'ipertensione. Per di più la luce blu emessa dagli schermi degli smartphone inibisce la melatonina, molecola fondamentale per un buon riposo, impedendo così di riposare bene, e a farne le spese è il lavoro nella giornata successiva.

Meglio, quindi, non trascurare l'importanza di instaurare un corretto rapporto anche con la tecnologia. Ecco alcuni consigli per far sì che smartphone e simili non compromettano la buona salute:


  • evitate di controllare e-mail e social network nelle ore prima di andare a dormire: imponetevi un coprifuoco dopo le 9 di sera
  • spegnete smartphone, tablet e computer almeno 90 minuti prima di andare a dormire
  • se volete leggere, preferite i tradizionali libri di carta rispetto agli e-book: le luci dei lettori potrebbero disturbare il sonno

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Daily Mail https://www.dailymail.co.uk/health/article-2989952/How-technology-taking-lives-spend-time-phones-laptops-SLEEPING.html

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail