Salute, troppo paracetamolo fa male alla salute

La salute è più a rischio per chi assume paracetamolo per troppo tempo: ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Assumere paracetamolo per troppo tempo mette a rischio la salute del paziente, ed a dimostrarlo ci penserebbe adesso una nuova ricerca pubblicata on line su Annals of the Rheumatic Diseases, secondo cui i medici sottovaluterebbero eccessivamente i rischi che corrono i pazienti che assumono paracetamolo per molto tempo. Come saprete, questo farmaco è senza dubbio il più utilizzato per il trattamento di moltissime condizioni dolorose acute e croniche. Inoltre, si tratta di un farmaco considerato "più sicuro" rispetto ad analgesici comuni come i farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) o anche gli oppiacei.

Stando a quanto emerge da un nuovo studio condotto dai membri del Leeds Institute of Rheumatic and Musculoskeletal Medicine però, sembra che il paracetamolo non sia del tutto privo di rischi, se assunto per lungo tempo.

Per analizzare meglio la questione gli esperti hanno esaminato otto studi incentrati proprio sull’argomento. In 4 di questi studi, sarebbe emersa un'associazione con problemi cardiovascolari; uno studio ha identificato un rischio maggiore di problemi gastrointestinali come sanguinamento; e in quattro studi, i pazienti che hanno assunto paracetamolo per molto tempo avevano maggiori probabilità di registrare effetti negativi sulla funzione renale.

paracetamolo

Secondo gli esperti, è dunque possibile che i medici abbiano sottovalutato i rischi per la salute dei pazienti che assumono questo tipo di antidolorifico per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, c’è chi sottolinea la necessità di prendere con le dovute cautele le conclusioni tratte dagli autori della ricerca.

Il professor Nick Bateman, membro dell'Università di Edimburgo, ha così commentato le recenti scoperte:

Gli studi retrospettivi come questo mostrano delle associazioni, ma, come gli stessi autori ammettono, altri fattori, come la ragione per la quale le persone assumono elevate dosi regolari di paracetamolo, possono determinare i risultati. Il paracetamolo rimane l'analgesico più sicuro disponibile, e questo studio non dovrebbe impedire alla gente di prenderlo. Sulla base di questi risultati

conclude l’esperto

è consigliata la più bassa dose efficace per il più breve periodo necessario; questo è il senso comune per tutti i medicinali.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Medicalxpress.com, Webmd.boots.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail