Cos'è l'esame del PSA? I valori dell'antigene prostatico specifico e cosa significa se è alto

Alcuni lo associano inscindibilmente al cancro alla prostata, ma in realtà un suo aumento può avere anche altri significati. Vediamo quali

L'esame del PSA è un test che misura i livelli nel sangue del cosiddetto antigene prostatico specifico. Quest'ultimo è una proteina prodotta dalla prostata i cui valori ematici tendono ad aumentare con l'invecchiamento. Superata una certa soglia, però, un PSA alto può essere il segnale di un problema proprio a livello della prostata.

In genere negli uomini al di sotto dei 60 anni vengono considerati nella norma valori di PSA inferiori a 3 ng/ml. Tra i 60 e i 69 anni sono invece considerati normali valori inferiori a 4 ng/ml, mentre a partire dai 70 anni si ritengono normali aumenti fino a 5 ng/ml. Aumenti delle concentrazioni di questa proteina non devono però far necessariamente allarmare: spesso si teme che possa trattarsi del sintomo di un tumore alla prostata, ma in realtà il PSA può aumentare anche per altri motivi.

A volte, ad esempio, a causare l'aumento dell'antigene prostatico specifico è un ingrossamento della prostata che non dipende da un cancro (la cosiddetta ipertrofia prostatica benigna); altre volte alla sua base ci sono infiammazioni o infezioni della prostata dette prostatiti. Altre volte ancora il problema scatenante è un'infezione delle vie urinarie.

antigene prostatico specifico

Purtroppo, però, è vero che il PSA può aumentare anche in caso di cancro alla prostata. Per questo se un esame del sangue rileva livelli anomali di antigene prostatico specifico è bene rivolgersi al proprio medico per approfondire la diagnosi. In più del 70% dei casi si giungerà alla conclusione che a causare l'aumento dei valori di PSA non è un tumore. E non è nemmeno sicuro che tutti gli uomini con un cancro alla prostata abbiano un PSA elevato: nel 2% dei casi i valori saranno elevati anche in presenza di un tumore.

Per questo prima di trarre qualunque conclusione dalla lettura degli esiti di un esame è bene consultarsi con un esperto. Allo stesso modo, è bene chiedere consiglio al proprio medico anche per sapere quando è il caso di iniziare a sottoporsi regolarmente a un esame del PSA. In genere viene consigliato agli uomini che hanno già compiuto i 50 anni, ma non è da escludere che in caso di aumento dei fattori di rischi individuali un medico decida di prescriverlo anche a un paziente più giovane.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Prostate Cancer Uk

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail