Quali sono le conseguenze dell'epididimite? Sintomi, cause e guarigione

L'epididimite è un'infiammazione dell'epididimo, il dotto che collega i testicoli ai vasi deferenti e attraverso cui lo sperma arriva nell'uretra.

L'epididimite è un'infiammazione dell'epididimo, il dotto che collega i testicoli ai vasi deferenti: colpisce con più frequenza gli uomini con età compresa tra i 19 e i 35 anni e sono più a rischio le persone che sono state circoncise, che hanno subito interventi, che hanno problemi al tratto urinario, che utilizzano cateteri o che hanno rapporti sessuali non protetti con più partner.

La malattia è provocata dal passaggio di batteri dall'uretra, dalla prostata o dalla vescia all'interno del dotto: spesso l'infiammazione è provocata da malattie a trasmissione sessuale come la gonorrea e la clamidia, mentre nei bambini e negli anzaini sono molti i casi di infezione da Escherichia Coli. La malattia può anche essere associata al Mycobacterium tuberculosis, all'Ureaplasma e ad altri batteri.

I sintomi dell'epididimite sono febbre bassa, brividi, sensazione di pesantezza nei testicoli, ma anche sangue nello sperma, perdite dall'uretra, fastidi al basso addome, dolore all'inguine, bozzi nei testicoli, dolore durante l'eiaculazione, dolore o bruciore durante la minzione, gonfiore dello scroto che appare dolente, dolore e sensibilità all'inguine, aumento del dolore ai testicoli durante i movimenti intestinali.

epididimite

L'epididimite si può prevenire con rapporti sessuali protetti: la diagnosi deve essere precoce per evitare eventuali complicazioni. L'infiammazione, infatti, ha alte probabilità di diventare un problema cronico e doloroso, oltre che di provocare ascessi, fistole, del testicolo associato a morte del tessuto testicolare e infertilità.

La malattia si cura con uso di antibiotici, impacchi freddi o ghiaccio, ospedalizzazione nei casi più gravi, ma anche controlli periodici per capire come l'infezione evolve.

Via | Humanitas

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail