La dieta chetogenica: quali sono gli alimenti ammessi e quelli proibiti?

La dieta chetogenica per dimagrire sfrutta un meccanismo naturale che si innesca quando assumiamo determinati cibi ed eliminiamo altri. Vediamo di che alimenti si tratta

Di gran moda ultimamente, la dieta chetogenica è un regime dimagrante estremamente restrittivo che sfrutta i meccanismi di un processo biologico naturale che si innesca quando il corpo sia corto di energia e nei periodi di digiuno prolungato.

Tale meccanismo, chiamato chetosi, è alla base del successo di diete come la Tisanoreica o la super popolare Dukan, che per ottenere un rapido dimagrimento puntano sul consumo di alcuni tipi di alimenti e ne escludono quasi completamente altri.

Dieta-chetogenica

Ma prima di vedere quali siano tali cibi, proviamo a capire in che cosa consista esattamente la chetosi, o acidosi, alla base di questo tipo di regimi dietetici dimagranti. Essa è un processo biologico legato al metabolismo che si verifica quando il corpo va in down di glucosio, ovvero di zuccheri nel sangue, e tende a compensare questa carenza energetica con un aumento dei corpi chetonici liberi a livello ematico.

Questi sono molecole di natura lipidica sintetizzate dal fegato, che però hanno delle caratteristiche metaboliche simili a quelle degli zuccheri, e tra questi corpi chetonici c'è anche l'acetone, che conferisce il caratteristico odore dolciastro all'alito e che tanto di frequente si verifica tra i bambini.

I corpi chetonici vengono sintetizzati dall'organismo a partire dalle proteine e dai grassi, ecco perché le diete chetogeniche si basano soprattutto sul consumo di cibi che contengano tali sostanze. Al contrario, il meccanismo della chetosi non si innesca se nel corpo introduciamo le "corrette" fonti di energia, gli zuccheri, sia semplici che complessi, che sono contenuti nei carboidrati, ovvero nei cibi dolci e amidacei.

Ecco, quindi, un elenco dei cibi permessi nelle diete chetogeniche:


  • Carne di ogni tipo
  • Insaccati e salumi
  • Pesce e crostacei
  • Latte e formaggi
  • Uova
  • Funghi (contengono molte proteine e pochissime calorie)
  • Gassi animali (burro, strutto, lardo)
  • Grassi vegetali a crudo non idrogenati
  • Verdure a basso contenuto di carboidrati (verdure a foglia verde, broccoli, asparagi eccetera)
  • Frutta a basso indice glicemico (due frutti al giorno, ad esempio una mela e un kiwi)
  • Frutta secca oleosa (arachidi, mandorle, noci)
  • Tè e caffè senza zucchero o con dolcificante
  • Acqua (almeno due liuti al giorno per aiutare i reni a smaltire le purine, sostanze derivanti dal metabolismo delle proteine)

Cibi da evitare:


  • Pasta
  • Pane
  • Riso
  • Legumi
  • Patate, carote e tutti gli ortaggi dolci e amidacei
  • Dolci
  • Zucchero (sia bianco che di canna che fruttosio), miele

La dieta chetogenica va seguita per brevi periodi di tempo in caso di sovrappeso, perché è estremamente sbilanciata e alla lunga può provocare danni ai reni e alla circolazione. Pertanto, se volete seguirla, consultate prima il vostro medico.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail