La dieta protal funziona? Le opinioni degli esperti

La dieta protal fa perdere peso, ma gli esperti sostengono che sia un regime poco equilibrato e che ci siano troppe controindicazioni.

La dieta protal è una dieta che riduce (quasi elimina) i carboidrati a favore delle proteine. Funziona? La risposta è sì, se state cercando una calo di peso repentino. È invece no, se desiderate perdere i chili di troppo in modo armonico, rispettando il vostro fisico e la salute. La dieta protal più famosa al mondo è la famosa Dukan, ideata da Pierre Dukan e tanto criticata dai nutrizionisti europei.

dieta-protal

I medici, infatti, hanno indicato alcune controindicazioni pericolose. Prima di tutto crea delle carenze alimentari e poi privare il corpo dei carboidrati, vuol dire togliere zuccheri e favorire la sensazione di spossatezza. Non è una condizione solo fisica, ma anche mentale. Ricordiamo poi che modificare in modo così poco equilibrato la dieta, condiziona anche la salute dell’intestino e le nostre capacità digestive. Potrebbero subentrare stipsi e nausea.

Non è tutto, c’è chi ha dovuto fare i conti con una spiacevole sensazione di gonfiore, con l’alitosi, crampi alle gambe, perdita dei capelli e, se siete donne, anche un’alterazione del ciclo mestruale. La cosa migliore quindi se avete deciso di scegliere questo tipo di regime alimentare è evitare di prolungare troppo la dieta e possibilmente prendere un integratore a supporto. Infine, un altro problema della dieta protal si chiama mantenimento: purtroppo si tende a riacquistare molto velocemente il peso perso e spesso con gli interessi. Ne vale la pena? La dietista Nicoletta Chiornio è intervenuta su Ok Salute spiegando:

Chi protrae per lungo tempo diete iperproteiche potrebbe subire dei processi di osteoporosi più elevati nel corso degli anni. L’acidificazione è inoltre peggiorata dal consumo continuato di zucchero, bibite alla cola, tè, caffè, carboidrati raffinati, grassi industriali.?Una soluzione per ridurre i processi di acidosi è quella di disintossicare il corpo dall’eccesso di proteine animali con una dieta opposta come quella vegetariana, basata soprattutto sull’assunzione di frutta e verdura, cereali integrali, legumi e semi (come mandorle, noci, etc.).

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail