Le sigarette rollate fanno male come le sigarette tradizionali

Le sigarette rollate fanno male proprio come le sigarette tradizionali: ecco la campagna choc che dall'Inghilterra sta girando tutto il mondo.

Dall'Inghilterra arriva una campagna davvero impressionante che ci spiega come il fumo delle sigarette rollate sia altrettanto pericoloso del fumo delle sigarette tradizionali. Fumare fa male e il Ministero della Salute britannico ha deciso di spiegarlo con un nuovo spot contro il tabagismo, che spiega gli effetti delle sigarette rollate, quelle "auto preparate" con cartine e tabacco. Il fumo fai da te non è meno dannoso o meno nocivo di quello delle sigarette acquistate in pacchetto dalle multinazionali delle bionde.

Lo spot espone i risultati dello studio che è stato commissionato dal Public Health England, che ha sottolineato i danni che le sigarette possono avere sul nostro organismo. Il fmo può provocare tumori, danneggia i polmoni e il cuore, ma può anche arrecare problemi allo stato di salute delle nostre ossa e dei nostri muscoli, con un aumentato rischio di fratture, senza dimenticare che i fumatori hanno maggiori probabilità di ammalarsi di Alzheimer e di soffrire di deterioramento cognitivo (con percentuali pari rispettivamente al 59% e al 53%).

E ancora, i fumatori rischiano maggiormente di soffrire di mal di schiena cronico, di rompersi un'anca, senza dimenticare i rischi maggiori di degenerazione maculare e di cataratta.

Dame Sally Davies, che ha condotto lo studio, ha sottolineato che

un numero significativo di fumatori sta usando le sigarette rollate senza rendersi conto che ogni grammo di tabacco è altrettanto pericoloso quanto le sigarette normali. La ricerca che abbiamo condotto suggerisce che la gente pensa che sia più sicuro rollarsi una sigaretta, ma è sbagliato, non è sicuro. Solo non fumare tabacco è sicuro!

sigarette rollate

Foto | da Flickr di superfantastic

Via | TheGuardian

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail