I benefici del vino rosso: il resveratrolo protegge dallo stress

Lo svela uno studio su Nature, che contraddice ricerche precedenti: ne bastano 2 bicchieri

C'è chi dice che per trarne benefici bisognerebbe bere 100 bicchieri di vino rosso al giorno e chi ipotizza che in realtà gli effetti positivi di questa bevanda sono da cercare in altre molecole, ma a quanto pare il resveratrolo ha davvero la capacità di proteggere le cellule dallo stress. A sostenerlo sono gli autori di uno studio pubblicato su Nature, secondo cui potrebbero bastare solo 2 bicchieri di vino per attivare i meccanismi protettivi scatenati proprio dal resveratrolo.

Prodotto da alcune piante per proteggersi da fattori stressanti come la siccità, i raggi ultravioletti o le infezioni – oltre che nel vino si trova ad esempio anche nelle fave di cacao – il resveratrolo sembra essere associato a effetti benefici per la salute, ad esempio la prevenzione del diabete nei topi obesi. Questo nuovo studio ha svelato che all'interno della cellula si comporta come un aminoacido, la tirosina, che in condizioni di stress si lega a un enzima, la tRNA sintetasi TyrRS, che lo trasporta all'interno del nucleo. Qui si lega e attiva una proteina coinvolta nella risposta allo stress che agisce come fattore per la riparazione del DNA, PARP-1.

resveratrolo stress

In effetti analisi di cristallografia a raggi X hanno svelato che resveratrolo e tirosina hanno una struttura molto simile. In più i ricercatori hanno confermato il meccanismo identificato iniettando il resveratrolo nei topi, scoprendo che l'attivazione di PARP-1 da parte di TyrRS e resveratrolo attiva a sua volta una serie di geni dall'azione protettiva, incluso il noto p53 – un soppressore dei tumori – e FOXO3A e SIRT6, associati alla longevità.

Sulla base di questi studi

ha sottolineato Mathew Sajish, primo nome dello studio,

è pensabile che un consumo moderato di un paio di bicchieri di vino rosso (ricco di resveratrolo) fornisca a una persona abbastanza resveratrolo da indurre un effetti protettivo attraverso questo meccanismi.

Il ricercatore ipotizza che gli effetti di questa molecola osservati a dosi molto più elevate in studi precedenti possano aver confuso le carte in tavola. Ora, però, quello che è stato scoperto è

un nuovo, fondamentale meccanismo per i noti effetti benefici del resveratrolo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | The Scripps Research Institute
Foto | da Flickr di Rob Qld

  • shares
  • Mail