Perdite bianche all'inizio della gravidanza: le possibili cause e quando preoccuparsi

Perdite bianche a inizio gravidanza, cosa possono significare? Dobbiamo preoccuparci se nelle prime settimane di gestazione notiamo delle perdite vaginali di colore biancastro?

Le perdite bianche a inizio gravidanza sono un segnale che deve preoccupare le donne in dolce attesa oppure no? Le secrezioni vaginali di color biancastro sono spesse normali, fisiologiche: le possiamo notare anche in altri periodi della nostra vita, durante l'ovulazione, in altre fasi del ciclo e talvolta anche durante i nove mesi di gestazione. Saperle riconoscere è importante, per non allarmarsi quando non c'è niente di cui preoccuparsi, fermo restando che una telefonata al vostro ginecologo o una visita in più per farvi stare tranquille non fa mai male.

Le perdite bianche, quasi trasparenti, ci accompagnano in diverse fasi del ciclo mestruale, solitamente quando si avvicina il periodo dell'ovulazione: è uno dei segnali che ci dice che si avvicinano i giorni fertili per ogni donna e nei quali le speranze di rimanere in dolce attesa sono maggiori. Durante l'ovulazione le perdite bianche si fanno più acquose e decisamente abbondanti (è il meccanismo del nostro corpo che facilita il passaggio degli spermatozoi).

Ma cosa vuol dire quando le perdine bianche si presentano a inizio gravidanza? Delle perdite vaginali nei primi tempi sono normali e fisiologiche: possono essere anche molto abbondanti, ma non devono preoccupare. Il termine medico è "leucorrea gravidica semplice" ed è una condizione dovuta alla rivoluzione ormonale che il nostro corpo sta attraversando. Le perdite sono bianche o trasparenti, molto consistenti e non hanno odore.

Quando dobbiamo preoccuparci? Sicuramente dobbiamo ascoltare il nostro corpo: se, oltre alle perdite, notiamo bruciore e prurito intimo o notiamo una produzione troppo abbondante di secrezioni bianche, che hanno anche un cattivo odore, allora chiamiamo il nostro medico, perché potrebbe esserci un'infezione in corso.

Perdite bianche a inizio gravidanza

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail