Fumare causa la perdita del cromosoma Y negli uomini

Il fumo può comportare la perdita del cromosoma Y nelle cellule del sangue. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Un nuovo studio dimostra che, oltre ai ben noti danni che può provocare, il fumo sarebbe associato anche alla perdita del cromosoma Y nelle cellule del sangue, ed in questo modo si potrebbe potenzialmente spiegare perché questo dannosissimo vizio aumenti il rischio di cancro in particolar modo negli uomini. Lo studio in questione è quello condotto dai membri dell’Università di Uppsala, in Svezia, e pubblicato su Science.

Già in passato i ricercatori avevano dimostrato che i fumatori di sesso maschile correrebbero maggiori rischi di sviluppare il cancro, rispetto alle donne fumatrici. La scoperta di un potenziale legame tra il fumo e i danni genetici che colpiscono solo gli uomini, potrebbero dunque spiegare questa differenza.

Altre ricerche avevano inoltre dimostrato che la perdita del cromosoma Y nel sangue aumenta appunto il rischio di cancro. Gli esperti hanno adesso voluto scoprire se degli stili di vita o dei fattori clinici in particolare potrebbero essere collegati appunto alla perdita del cromosoma Y.

I nostri risultati indicano che il cromosoma Y ha un ruolo nella soppressione del tumore, e potrebbero spiegare perché gli uomini si ammalano di cancro più spesso delle donne.

spiegano gli autori della ricerca.

fumo perdita del cromosoma Y

Per rispondere a tale quesito, gli esperti hanno valutato un campione di seimila persone, esaminando un gran numero di fattori, quali l'età, l'assunzione di alcool, la pressione sanguigna, il diabete e il vizio del fumo appunto, ed hanno analizzato se qualcuno di questi elementi potesse essere associato in qualche modo alla perdita del cromosoma Y.

Gli esperti hanno dunque constatato che sussiste in effetti un’associazione tra il vizio del fumo e la perdita del cromosoma Y, perdita peraltro dose-dipendente. I partecipanti che fumavano pesantemente correvano maggiori rischi di perdere il cromosoma Y, rispetto ai fumatori moderati. L'associazione è stata inoltre osservata solamente in coloro che fumavano durante il periodo di studio, e non invece nelle persone che avevano smesso di fumare.

Compito dei ricercatori sarà adesso quello di stabilire il motivo per cui la perdita del cromosoma Y nelle cellule del sangue è collegata al maggiore rischio di sviluppare il cancro. Le prime ipotesi suggeriscono che la perdita di cromosoma Y potrebbe compromettere la capacità dei globuli bianchi di combattere le cellule cancerose.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Medicalnewstoday.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail