Cancro, troppo spesso si ignorano i segnali

Nonostante il cancro sia una delle principali cause di mortalità in tutto il mondo, sembra che molte persone ancora oggi ignorino i segnali.

Un nuovo studio condotto dai membri della University College London ha fatto emergere un dato sorprendente: nonostante il cancro sia una delle prime cause di mortalità nel mondo, sembra che ancora oggi molte persone ignorino i segnali, attribuendo ai sintomi manifestati un significato meno grave di quanto potrebbe in realtà essere. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno analizzato un campione di questionari compilati da 1.724 persone di età superiore ai 50 anni. Ai partecipanti è stato chiesto di dire se avevano sperimentato uno qualsiasi dei 17 sintomi elencati, 10 dei quali erano sintomi collegati al rischio di cancro.

Fra questi sintomi sono stati segnalati tosse inspiegabile, cambiamenti dell’aspetto di un neo, sanguinamento inspiegabile, cambiamento delle abitudini intestinali, perdita di peso inspiegabile, difficoltà nella deglutizione e anomala presenza di noduli.

Ai partecipanti non è stato segnalato naturalmente quali fossero i sintomi che potevano essere collegati alla presenza di un cancro, ma è stato chiesto loro quale potesse essere la spiegazione dei sintomi che avvertivano, e se si trattasse di condizioni più o meno gravi.

cancro segni

Ebbene, dalle analisi sarebbe emerso che, degli intervistati che hanno riferito di aver sofferto di sintomi collegabili al cancro, solo il 2% aveva considerato questa malattia come una potenziale causa. In gran parte dei casi, di fronte a sintomi chiaramente collegabili al tumore, si tendeva a "minimizzare" il problema.

"Anche quando la gente pensava che i sintomi potessero essere gravi, il cancro tendeva a non venire in mente. Questo potrebbe essere perché la gente è spaventata e riluttante a parlare di cancro, o pensa che il cancro non possa colpirli, o pensa che possano esservi altre cause per spiegare i sintomi”

spiegano gli autori della ricerca.

Sia chiaro, spesso avvertire sintomi potenzialmente collegabili al cancro non implica che si sia sviluppata questa malattia, ma prestare attenzione all'insorgenza di tali sintomi è ugualmente importante, poiché così facendo si ridurrebbe il rischio di andare incontro a complicazioni anche gravi.

“Ecco perché è importante che questi sintomi siano tenuti sotto controllo, specialmente se non vanno via. Ma la gente potrebbe ritardare la visita dal medico se non riconosce il cancro come una possibile causa".

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Medicalnewstoday.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail