Psicologia, gli uomini alti e robusti sono più mascolini?

Gli uomini alti e robusti sono considerati più mascolini. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Sono i tratti del viso a determinare se una persona ci sembra più o meno mascolina? A quanto sembra la risposta sarebbe no. Secondo quanto emerso da uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di St Andrews (Scozia), sembra che gli uomini siano percepiti come “più mascolini” se appaiono più alti e più robusti, indipendentemente da quanto la loro forma del viso sia differente rispetto a quella delle donne. Lo studio in questione è stato pubblicato sulla rivista Perception, ed è uno dei primi ad utilizzare le scansioni tridimensionali dei volti di uomini e donne con lo scopo di determinare se le variazioni dei fattori di altezza e peso erano o non erano importanti nel giudicare la virilità degli uomini.

La forma del viso maschile si sviluppa anche sotto l’influenza degli ormoni sessuali maschili, che determinano anche se un uomo sarà mediamente più alto e più pesante rispetto alla donna. Tuttavia, altezza e peso individuale possono variare in maniera anche sostanziale. Non è raro infatti vedere uomini molto più bassi e donne molto più alte rispetto alla media.

Come spiega la Iris Holzleitner, una degli autori della ricerca:

"La novità di questo studio è che abbiamo testato se i segnali di questa variazione individuale dell’altezza e del peso possono avere importanza nel giudicare la virilità degli uomini".

psicologia uomo

Per rispondere al quesito, gli esperti hanno dunque messo a confronto la forma del viso di uomini molto bassi e molto alti, così come quella degli uomini molto magri e molto robusti. Detto questo, gli esperti hanno anche chiesto a dei volontari di giudicare l'altezza e il peso degli uomini del campione, ancora una volta basandosi solo sui loro volti.

“Abbiamo appreso che, per esempio, essere alti è associato ad una forma del viso più allungata. Se si presentano i volti di due uomini ugualmente alti, e uno di loro ha una faccia un po' più lunga rispetto all’altro, tenderemo probabilmente a pensare che l'uomo con il volto più lungo è anche più alto".

La Holzleitner conclude dunque:

"La mascolinità ha degli effetti potenti sull’attrattiva e su una serie di altre attribuzioni, quali la leadership e la fiducia. E' importante capire qual è la base fisica delle percezioni, e le origini degli stereotipi maschili. Qui, abbiamo dimostrato che la percezione della mascolinità del viso ha diverse origini fisiche ben distinte".

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.


via | St-andrews.ac.uk

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail