Vista a rischio per colpa delle lenti a contatto?

Le lenti a contatto possono aumentare i rischi per la vista? Si, se non usate correttamente. Ecco quali sono i consigli degli esperti.

Usare le lenti a contatto non è una cosa che andrebbe fatta alla leggera, perché se non eseguita correttamente, anche questa semplicissima azione potrebbe compromettere seriamente la nostra vista. A sottolineare i rischi collegati all’utilizzo scorretto delle lenti a contatto sono stati i membri del Centers for Disease Control and Prevention, i quali hanno ricordato che uno dei rischi maggiori per chi indossa questi comodi sostituti degli occhiali è quello di contrarre la cheratite, condizione oculare dolorosa che può anche portare alla perdita della vista, se non riconosciuta e quindi se non trattata in tempo.

Tale condizione si verifica quando la cornea viene infettata da batteri, funghi e altri microbi, e ciò avviene in buona parte dei casi a causa dell’utilizzo scorretto delle lenti a contatto.

“Le lenti a contatto – spiegano infatti gli esperti – permettono di vedere bene senza il fastidio di dover indossare gli occhiali, ma possono anche rendere più inclini alle infezioni, se non si presta attenzione. Chi le usa dovrebbe seguire una buona igiene e una buona cura ogni volta che le indossa, ogni volta che le pulisce o che le compra”.

rischio lenti a contatto

Per ovviare al rischio di andare incontro a patologie oculari anche gravi, oltre a seguire un’igiene accurata, utilizzare la giusta soluzione liquida per conservare e pulire le lentine, evitare di indossarle per troppe ore o di dormire con le lenti a contatto, evitare di fare la doccia e oltre a lavare sempre le mani prima di indossarle o toglierle, sarà importante tenere sotto controllo anche alcuni sintomi, come ad esempio il dolore, bruciore, arrossamento o infiammazione agli occhi.

Qualora doveste avvertire tali sintomi, consultate immediatamente il vostro medico, così da identificare tempestivamente la causa del problema ed evitare il rischio di gravi complicazioni.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Medicalnewstoday.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail