L'eritema tossico nell'adulto: cause, sintomi e terapia

L'eritema tossico è in genere una patologia dermatologica innocua e passeggera che si manifesta nel neonato di poche settimane. Solo i rari casi l'eritema insorge negli adulti, vediamo quali sono

L'eritema tossico, o acne del neonato, è un rash cutaneo che di solito compare sulla pelle delicata dei lattanti nel primo mese di vita per cause in parte sconosciute.

Questa tipologia di eritema si manifesta con l'insorgenza di papule arrossate sul viso e sugli arti del bebè, talvolta accompagnate dall'eruzione di pustole piene di pus, che dopo una fase acuta di pochi giorni tendono a riassorbirsi nel giro di due settimane o poco più.

Eritema-tossico-adulto

L'eritema tossico del neonato non lascia tracce e non crea disagio nel bambino, e pertanto non prevede alcun tipo di trattamento farmacologico. Diverso il caso degli eritemi tossici negli adulti, che in genere sono provocati da reazioni allergiche acute e quindi rappresentano una risposta immunitaria al contatto o all'ingestione con sostanze che l'organismo percepisce come nocive.

Tra le principali cause di eritemi acuti ci sono diverse classi di farmaci, ad esempio antibiotici come le penicilline, ma non solo, che possono portare a manifestazioni dermatologiche da lievi a molto gravi, come è il caso della sindrome di Steven-Johnson e della necrolisi epidermica tossica (NET), che comportano lesioni cutanee e ulcerazioni delle mucose severe con distruzione dei tessuti.

Gli eritemi da shock tossico farmacologico, però, in genere sono meno drammatici, e consistono nella comparsa di esantemi e dermatiti con eruzione maculopapulose, che passano sospendendo la somministrazione del principio attivo allergizzante e con la somministrazione di antistaminici, cortisonici ed eventualmente e immunoglobuline.

All'origine dell'eritema tossico dell'adulto, c'è quindi una risposta immunitaria anomala indotta da anticorpi specifici o linfociti sensibili al principio attivo del farmaco o alla sostanza allergizzante, che produce infiammazione a livello cutaneo.

Per quanto riguarda la reazione allergica specifica ad un farmaco, purtroppo è molto difficile stabilire prima che si abbia la manifestazione acuta se il soggetto può essere a rischio, mentre è più facile scoprire eventuali allergie alimentari e prevenirne le conseguenze. L'eritema tossico ha un'insorgenza improvvisa e acuta, ma si trova sollievo con l'applicazione di pomate a base cortisonica o, all'occorrenza, con l'assunzione di antistaminici e corticosteroidi per via endovenosa o per via orale.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail