La cura dell’HPV è nascosta in un fungo giapponese?

L’HPV, o infezione da papilloma virus umano, può essere combattuta grazie all’estratto di un fungo giapponese?

L’HPV, o infezione da papilloma virus umano, è una condizione molto seria, una condizione collegata ad un elevato aumento del rischio complicazioni di salute, fra cui ricordiamo anche il cancro. Adesso una nuova ricerca dimostra che un integratore alimentare, ovvero l’AHCC (Active Hexose Correlated Compound), potrebbe aiutare a combattere tale condizione. La ricerca i questione è quella presentata alla Society for Integrative Oncology, che ha dimostrato per la prima volta come sia possibile eliminare l'infezione da HPV.

Lo studio, condotto dalla dottoressa Judith A. Smith, membro dell'Università del Texas Health Science Center a Houston, potrebbe aprire le porte a trattamenti efficaci per la cura di tale condizione.

"L’HPV è associato al 99% dei tumori della cervice, così come a molti altri tipi di tumore potenzialmente letali - spiega la dottor ella Smith - Ciò di cui abbiamo bisogno è un trattamento sicuro ed efficace per l'HPV, prima che si sviluppi il cancro".

papilloma virus umano

Per analizzare l’effetto benefico dell’AHCC, gli esperti hanno esaminato un campione di dieci donne affette d atale condizione, le quali sono state trattate per via orale con l’estratto del fungo giapponese AHCC, una volta al giorno per un periodo massimo di sei mesi. Al termine del trattamento, 5 delle partecipanti hanno registrato un risultato negativo nel test HPV, tre hanno mostrato un’eradicazione completa del virus, ed altre due pazienti hanno continuato a sottoporsi alla cura.

L’estratto AHCC opera sfruttando il sistema immunitario del proprio corpo, ed aiutandolo a combattere la malattia. Già in precedenza altri studi condotti sugli esseri umani e sugli animali avevano dimostrato che l'estratto di tale fungo aumenta l’attività delle cellule Natural Killer (NK), di quelle dendritiche, e delle citochine. Queste aiutano a loro volta il corpo nella lotta contro le infezioni, ed a bloccare la crescita del tumore.

"Grazie a questo studio, - concludono gli autori della ricerca - per la prima volta, abbiamo dimostrato che è possibile sradicare l’HPV nelle donne che utilizzano AHCC, solo in 3 o 6 mesi".

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Eurekalert.org

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail