Vaccino contro chikungunya, ottimismo per i test effettuati

Circola ottimismo in merito ai test effettuati sul nuovo vaccino contro la chikungunya, una malattia infettiva tropicale che si trasmette con la puntura delle zanzare tigre: il vaccino coprirebbe le persone per sei mesi.

E' stato testato il primo vaccino umano contro il virus della chikungunya, malattia infettiva tropicale che è tornata a far parlare di sè nel nostro paese in seguito ad un caso registrato nel modenese. I risultati della sperimentazione di questo vaccino fanno ben sperare di poter avere un farmaco in grado di prevenire questa tipica malattia del viaggiatore, che si contrae con la semplice puntura di una zanzara tigre infetta.

La chikungunya, che causa febbre e dolori alle articolazioni, che possono durare anche per molto tempo dopo la scomparsa del primo sintomo, è una malattia tropicale che dallo scorso giugno, secondo le stile, ha colpito 166mila persone nei Caraibi e in Sudamerica, mentre a luglio è stato segnalato il primo caso negli States, in Florida. In Italia nei giorni scorsi è stata l'Emilia Romagna ad essere interessata dal caso di una persona rientrata dai paesi tropicali e colpita dalla malattia.

Il vaccino contro la chikungunya ha superato la prima fase di sperimentazione, condotta su 25 persone per verificarne la sicurezza e la risposta immunitaria: i dati parlano di una protezione che potrebbe durare fino ai sei mesi, a partire dall'ultima delle tre iniezioni previste per questo vaccino, che non ha fatto registrare particolari effetti collaterali gravi.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Lancet, è stato così commentato da Julie Ledgerwood, autore della ricerca: "Il dato interessante è che è ben tollerato e che ci sono notevoli livelli di anticorpi, simili a quelli di chi si è da poco ripreso dalla malattia. Una somiglianza importante, perchè chi sviluppa una forte risposta immunitaria dopo essere guarito, sembra essere protetto da future infezioni".

chikungunya vaccino

Foto | da Flickr di pahowho

Via | Ansa

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail