I bambini che imparano a leggere prima andranno meglio a scuola

I bambini che imparano a leggere sin da piccoli, saranno più intelligenti rispetto a quelli che imparano a leggere dopo.

Imparare a leggere da piccoli, fa in modo che i bambini siano sempre più intelligenti negli anni successivi. A rivelarlo sarebbe stata una recente ricerca condotta dai membri dell'Università di Edimburgo e del King's College di Londra, secondo cui i piccoli che hanno una buona capacità di lettura già durante i primi anni della scuola primaria, avranno delle prestazioni migliori negli anni successivi non solo per quanto concerne l’intelligenza verbale, ma anche nel pensiero astratto e nella cognizione generale.

Per giungere a tale conclusione, gli autori della ricerca hanno esaminato 1.890 gemelli identici che facevano parte del Twins Early Development Study. I ricercatori hanno dunque esaminato i punteggi per quanto concerneva le prove di lettura e di intelligenza dei gemelli all’età di 7, 9, 10, 12 e 16 anni.

Ebbene, stando a quanto emerso, sembra che i bambini che avevano imparato a leggere più precocemente, avrebbero dimostrato, negli anni successivi, di avere una maggiore intelligenza.

“Abbiamo scoperto che coloro che sanno leggere meglio tendono ad essere anche più intelligenti durante il loro sviluppo. – avrebbe spiegato lo Psicologo Stuart Ritchie, dell'Università di Edimburgo - Anche all'età di sette anni si può già vedere l'effetto”. Detto questo, ciò che è forse più sorprendente è, secondo gli esperti, che i bambini che hanno una migliore capacità di lettura hanno ottenuto migliori punteggi anche nei test non verbali.

bambini imparano a leggere

Lo studio, pubblicato sulle pagine della rivista Child Development, suggerisce dunque che la lettura insegna ai bambini anche ad usare l’immaginazione, aiutandoli a pensare in modo astratto e razionale. Ciò influisce in maniera positiva nei settori della matematica, della scienza e della logica.

Dal momento che i gemelli identici condividono i loro geni e crescono nella stessa casa, i ricercatori sono stati in grado di mettere da parte i fattori genetici e ambientali, e sono riusciti a scoprire che anche tra coppie di gemelli, un fratello che leggeva meglio rispetto all’altro avrebbe avuto una maggiore intelligenza andando avanti con gli anni.

Dal canto loro, gli autori della ricerca ammettono di non sapere ancora esattamente perché sono emersi risultati di questo tipo, e che maggiori approfondimenti e studi andrebbero condotti in tal senso. Ad ogni modo, qualunque sia la ragione che ha determinato questi risultati, possiamo affermare con rinnovata sicurezza che insegnare a un bambino a leggere in tenera età non può che fare bene!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail
Foto | da Flickr di sizumaru

  • shares
  • Mail