Jet Lag, una colazione abbondante aiuta a combatterlo

Come fare a combattere il Jet Lag? Una ricerca spiega che a giocare un ruolo fondamentale è … la colazione!

Una colazione abbondante potrebbe tenere ala larga i tanto odiati sintomi del Jet Lag? Una ricerca condotta dai membri della Yamaguchi University in Giappone dimostrerebbe che i nostri orologi circadiani - quelli che regolano le sensazioni di fame e di stanchezza, a seconda del momento della giornata - potrebbero essere molto influenzati da ciò che mangiamo. La ricerca giapponese è stata per adesso condotta su modello animale, ma stando a quanto riportato, suggerirebbe che proprio questo importante pasto giocherebbe un ruolo molto importante nel ridurre al minimo la sensazione di sonnolenza dopo lo sbarco dall’aereo.

Scegliendo degli alimenti che possono influenzare i livelli di insulina, la stanchezza dei passeggeri potrebbe essere “manipolata” per adattarsi al nuovo fuso orario. Alla luce di quanto emerso, come avrebbero spiegato gli autori della ricerca (pubblicata sulle pagine della rivista Cell Reports), mangiare ad esempio un piatto di pasta, potrebbe aiutare il nostro corpo orologio biologico ad adattarsi al nuovo fusorario.

combattere il Jet Leg

“In breve, l'insulina potrebbe aiutare la sincronizzazione dell’orologio dello stomaco con pasti. - spiegano i ricercatori giapponesi - Per esempio, per il jet lag, la cena dovrebbe essere arricchita da ingredienti che promuovono la secrezione di insulina”.

Non tutti sembrano però essere molto convinti di tali risultati. Clif Saper, neuroscienziato dell'Università di Harvard, avrebbe infatti convenuto che l'insulina potrebbe avere un'influenza sull’orologio biologico, ma ha al tempo stesso messo in dubbio il fatto che, aumentando i livelli di insulina, si possa effettivamente contribuire a combattere il jet lag.

Non rimane che attendere ulteriori studi e approfondimenti sull’argomento.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Telegraph.co.uk

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail