Cuore, una manciata di mandorle aiuta a proteggerlo tutti i giorni

Mantenendo sani i vasi sanguigni riducono i rischi per la salute cardiovascolare. Ecco un buon motivo per introdurre questa frutta secca nella propria alimentazione quotidiana

Quando si parla di salute cardiovascolare c'è un argomento che non può essere assolutamente messo da parte: l'alimentazione. E quando si tratta di cuore, nell'elenco dei cibi che non dovrebbero mancare nella dieta quotidiana non possono mancare le mandorle. I loro benefici per le salute delle arterie – e di conseguenza anche per quella del cuore – sono stati ribaditi da uno studio pubblicato su Free Radical Research da Helen Griffiths, esperta di Scienze Biomediche della Aston University (Birmingham, Regno Unito), e dai suoi collaboratori.

“Il nostro studio”, racconta Griffiths, “conferma che le mandorle sono un supercibo. Studi precedenti hanno dimostrato che mantengono il cuore in salute”, aggiunge l'esperta, “ma la nostra ricerca dimostra che non è mai troppo tardi per introdurle nell'alimentazione”. Gli effetti positivi del loro consumo sono infatti stati testati sia su uomini giovani, sia su uomini di mezza età. Non solo, alcuni dei partecipanti più giovani aveva a che fare con significativi fattori di rischio cardiovascolare, come pressione alta e sovrappeso. Mentre ad alcuni è stato chiesto di mangiare ogni giorno, per un mese, 50 grammi di mandorle, altri sono stati lasciati liberi di mangiare secondo i loro gusti abituali.

Al termine del breve periodo di dieta arricchita di mandorle i ricercatori hanno rilevato livelli maggiori di antiossidanti (in particolare di alfa tocoferolo, la forma di vitamina E più utile dal punto di vista biologico) nel sangue di chi le aveva mangiate rispetto a quelli riscontarti nel sangue degli altri partecipanti. Ma c'è di più. La dieta a base di mandorle ha infatti migliorato il flusso di sangue e abbassato la pressione sanguigna dei partecipanti.

mandorle benefici

Tutti questi effetti possono contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache mantenendo sani i vasi sanguigni e confermano la teoria secondo cui una Dieta Mediterranea ricca di frutta secca esercita effetti benefici sulla salute. Per quanto riguarda le mandorle, Griffith sottolinea che basta “aggiungerne solo una manciata (circa 50 grammi) ogni giorno per un breve periodo”. Si può ad esempio sceglierle come spuntino di metà mattina o di metà pomeriggio, ma non solo. Provate ad aggiungerle ai cereali della colazione o a un'insalata verde: potreste scoprire gusti nuovi con cui arricchire la vostra alimentazione e renderla più salutare.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Aston University

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail