Titolo antistreptolisinico, i valori normali negli adulti e cosa significa se è alto

Il titolo antistreptolisinico, o TAS, è un test che se positivo indica un'infezione da Streptococco. Vediamo quali sono i valori di riferimento

Il titolo antistreptolisinico, o TAS, è un test sierologico importante perché può rilevare una possibile infezione da batterio Streptococco beta-emolitico del gruppo A. Il Tas misura la eventuale presenza e la concentrazione nel sangue degli anticorpi prodotti a seguito del contatto con lo Streptococco.
Si tratta di un germe che spesso provoca nei bambini e negli adulti infezioni all'apparato respiratorio e alla gola, ragion per cui il passo successivo potrebbe essere un altro esame ancora più specifico che è il tampone faringeo.
Titolo-antistreptolisilico
Disturbi come gola arrossata e dolorante con difficoltà a deglutire, tonsille ingrossate con formazione di placche, alitosi, eruzione di papule arrossate sulla lingua, febbre, possono esser altrettanti sintomi di questo tipo di infezioni.

La particolarità dello Streptococco beta-emolitico del gruppo A quella di riuscire a permanere nell’organismo in fase latente se non debellato dopo un primo contagio, e di provocare infezioni molto gravi a lungo termine, tra cui reumatismi nel sangue e glomerulonefrite (una grave infezione ai reni).

Se, però, l’infezione da Streptococco beta-emolitico del gruppo A viene individuata per tempo e curata con antibiotici, non ci sono conseguenze. Il titolo antistreptolisinico si inserisce appunto all’interno dei test per individuare nel corpo la presenza del germe, che spesso negli adulti è del tutto asintomatica, o provoca un malessere del tutto trascurabile.

Il test sierologico TAS non reagisce subito, ma dopo una settimana dal contatto, per raggiungere l’apice tra le 2 e le 5 settimane. Come interpretare gli esiti di questo valore? Naturalmente sarà il medico a fornire la diagnosi, tuttavia a noi basta sapere che negli adulti il valore normale è inferiore ai 250 UI. Valori solo leggermente superiori alla norma possono indicare infezioni tra cui:


  • Infezione alle prime vi aeree tra cui tonsillite, faringite o laringite
  • Scarlattina (malattia esantematica più comune nei bambini)
  • Eritema nodoso (infezione della pelle che provoca l’eruzione di noduli arrossati)

Valori del titolo antistreptolisinico molto superiori alla norma, invece, indicano un’infezione più acuta come i reumatismi articolari e la glomerulonefrite, che come abbiamo visto sono complicanze di una precedente infezione da Streptococco beta-emolitico del gruppo A non curata.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail