Gravidanza, avere un figlio in tarda età allunga la vita?

Le donne che hanno un bambino dopo i 33 anni di età tendono a vivere più a lungo rispetto a quelle che hanno smesso di avere figli prima dei 30 anni.

Avere una gravidanza dopo i 33 anni di età allunga la vita? Non esattamente, ma stando a quanto emerso da un recente studio della Boston University School of Medicine, sembrerebbe che i geni che permettono ad alcune donne di avere figli "naturalmente" dopo i 33 anni di età, aumentino anche le possibilità che queste donne abbiano una vita più lunga. Per giungere a tale conclusione, gli autori della ricerca si sono basati sull'analisi dei dati relativi a 551 famiglie con membri eccezionalmente longevi.

La ricerca ha evidenziato che le donne che hanno avuto il loro ultimo figlio dopo i 33 anni di età, avevano il doppio delle probabilità di vivere fino a 95 anni o più, rispetto invece a quelle che hanno avuto il loro ultimo figlio a 29 anni. Delle 462 donne prese in esame, 274 hanno avuto il loro ultimo figlio a 33 anni o più tardi.

"Naturalmente questo non significa che le donne dovrebbero aspettare di avere figli in età più avanzata, al fine di migliorare le proprie probabilità di vivere più a lungo" - ha giustamente sottolineato il co-autore dello studio, il dottor Thomas Perls, professore di medicina presso la Boston University - L'età dell’ultimo parto può essere però un indicatore della velocità di invecchiamento. La capacità naturale di avere un figlio in un'età più avanzata probabilmente indica che il sistema riproduttivo di una donna sta invecchiando lentamente, e quindi questo vale anche per il resto del suo corpo".

gravidanza

Lo studio, pubblicato sulla rivista Menopause, chiarisce però che non è noto se i figli delle donne prese in esame abbiano avuto o meno dei problemi legati all'età avanzata della madre. I medici ricordano infatti alle donne che il rischio di problemi congeniti aumenta con l’aumentare dell'età avanzata della donna.

Detto ciò, secondo gli esperti, sembra insomma che gli stessi geni che permettono ad una donna di avere naturalmente un bambino in età avanzata, siano anche quelli che svolgono un ruolo importante nel rallentare il tasso di invecchiamento della persona, e diminuire quindi il rischio di malattie legate all'età, come le malattie cardiache, ictus, diabete e cancro.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Washingtonpost

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail