Alimentazione sana, troppa carne rossa aumenta il rischio di cancro al seno

Le donne che mangiano troppa carne rossa potrebbero veder aumentare il rischio di sviluppare il cancro al seno.

Uno studio durato ben 20 anni, e basato su un campione di 88.803 donne, rivela che le donne che sin dalla giovane età mangiano troppa carne rossa, corrono maggiori rischi di sviluppare il cancro al seno. Lo studio in questione è quello condotto dai membri della Harvard University, e pubblicato sul British Medical Journal, il cui scopo era appunto quello di studiare l'associazione tra fonti di proteine alimentari e rischio di cancro al seno. Ebbene, stando a quanto emerso, pare che il rischio di cancro al seno salirebbe del 22% per le donne che assumono troppa carne rossa.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno preso in esame i dati raccolti nello studio Nurses’ Health Study, condotto su un campione di quasi 89.000 donne, alle quali è stato periodicamente chiesto di compilare un questionario sulla dieta che seguivano, puntando l’attenzione soprattutto sul consumo quotidiano di carni rosse non trasformate (manzo, maiale, agnello,) carni rosse elaborate (hot dog, pancetta e salsicce), pollame (compresi pollo e tacchino), pesce e legumi.

carne rossa

Durante i 20 anni di follow up, ovvero tra il 1991 e il 2011, sono stati documentati 2.830 casi di carcinoma mammario. Dallo studio dei dati raccolti, i ricercatori avrebbero constatato che maggiore è l’assunzione di carne rossa, maggiore era il rischio di cancro al seno. Tuttavia elevate quantità di pollame, pesce, uova, legumi e noci non sono state invece collegate ad un aumento del rischio di questa malattia, ma anzi, sembra che l'assunzione di pesce, legumi, noci e pollame al posto della carne rossa, possa invece ridurre il rischio di cancro al seno del 14%.

“Diminuire il consumo di carne rossa e sostituirlo con altre fonti di proteine sane, come pollo, tacchino, pesce, fagioli, lenticchie, piselli e noci, può avere delle importanti implicazioni per la salute", hanno infatti spiegato gli esperti.

Peraltro, una riduzione del consumo di carne rossa nella dieta non solo riduce il rischio di cancro al seno, ma diminuisce anche il rischio di altre malattie croniche, come ad esempio la malattia coronarica, ipertensione, ictus, diabete ed altri tipi di tumori, come ad esempio quello al colon e alla prostata.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Webmd.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail