Psicologia, le malattie mentali riducono l'aspettativa di vita come il fumo?

Le malattie mentali possono ridurre l’aspettativa di vita più del fumo. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Molti tendono a sottovalutare i problemi psicologici e le malattie mentali, ma stando a quanto emerso da una nuova ricerca, proprio queste malattie possono ridurre l’aspettativa di vita esattamente come accade a causa del fumo, anzi … di più. A giungere a tale conclusione sarebbero stati i membri della Oxford University, che attraverso uno studio pubblicato su 'World Psychiatry', avrebbero constatato che, in effetti, molte malattie mentali possono davvero ridurre l'aspettativa di vita delle persone che ne soffrono.

Per dimostrarlo, gli esperti avrebbero condotto delle revisioni sistematiche di studi clinici raccolti durante 20 ricerche sull’argomento, valutando un campione di oltre 1,7 milioni di persone. In tali studi era stato evidenziato il rischio di mortalità per tutta una serie di diagnosi - problemi di salute mentale, abuso di sostanze e di alcool, demenza, disturbi dello spettro autistico, difficoltà di apprendimento e disturbi comportamentali infantili.

Quindi, gli esperti avrebbero analizzato le ricerche da un punto di vista di aspettativa di vita e rischio di morire per suicidio, ed avrebbero comparato i risultati con quelli relativi ai rischi corsi dai forti fumatori. Ebbene, stando a quanto emerso, la riduzione media dell'aspettativa di vita per quanto riguarda le persone che soffrono di disturbo bipolare è tra i 9 e i 20 anni, mentre per chi è affetto da schizofrenia è fra i 10 a 20 anni, e per chi fa abuso di sostanze e alcool la riduzione media dell'aspettativa di vita è tra i 9 e i 24 anni. Infine, chi soffre di depressione ricorrente vede ridursi l’aspettativa di vita fra i 7 e gli 11 anni.

La riduzione, per i forti fumatori (ovvero chi fuma 20 o più sigarette al giorno), è invece di 8 – 10 anni.

malattie mentali

Le cause di una così importante riduzione di aspettativa di vita per le persone che soffrono di malattie mentali possono essere molte, fra le quali troviamo anche la tendenza a separare la malattia mentale e fisica. In realtà – come spiega Seena Fazel, del Dipartimento di Psichiatria all'Università di Oxford – “molti casi di problemi di salute mentale hanno conseguenze anche fisiche, e la malattia mentale peggiora la prognosi di una serie di malattie fisiche, in particolare malattie cardiache, diabete e cancro”.

“Il fumo – spiegano giustamente gli esperti - è riconosciuto come un enorme problema di salute pubblica, […] e con il volere della politica e i finanziamenti, i tassi di decessi correlati al fumo hanno iniziato a diminuire”.

Molta strada deve però essere ancora percorsa per quanto concerne invece le malattie mentali, che non sono ancora adeguatamente prese in considerazione dai governi e dai servizi sanitari e sociali.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | University of Oxford

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail