Le proprietà del basilico e i benefici per la salute

Ingrediente indispensabile in tante ricette della dieta mediterranea, il basilico posside, oltre ad un profumo e un gusto unici, tante proprietà benefiche per la salute

Il basilico è una pianta coltivata da tempi remoti nel bacino del Mediterraneo, ma le cui origini sono piuttosto orientali, probabilmente indiche. In Occidente, e in particolare in Italia, il basilico (dal greco basilicòs, regale) giunse forse proprio dall’Oriente al tempo delle dominazioni bizantine.

Esiste anche una suggestiva leggenda che narra come sia stata la madre dell’imperatore Costantino – sant’Elena – che trovando questa bella e profumata piantina spontanea nel punto del monte Calvario dove venne crocifisso Gesù, la considerò sacra e la portò con sé contribuendo alla sua diffusione.
Basilico
Leggende a parte, è indubbio che fin da subito la pianta del basilico venne utilizzata non solo in gastronomia, diventando, come sappiamo, un ingrediente importantissimo nella dieta mediterranea, ma anche in fitoterapia. In effetti, nonostante la diffusione in tutte le case, le virtù benefiche e curative del basilico sono decisamente meno note di quelle organolettiche, che ne hanno decretato il successo in cucina. Cosa contiene questa piantina? Davvero tantissime proprietà nutritive importanti, soprattutto minerali e vitamine, tra cui:


  • Calcio
  • Potassio
  • Fosforo
  • Ferro
  • Magnesio
  • Zinco
  • Vitamina A
  • Vitamina C
  • Vitamina B
  • Vitamina E

Nel basilico, e nelle sue belle foglie, sono inoltre presenti molti aminoacidi essenziali (le sostanze che nel nostro organismo si trasformano in proteine ma che devono esser assunte dall’esterno), tra cui il triptofano, coinvolto nella produzione dell’”ormone della felicità”, ovvero la serotonina. Il mix unico di sostanze benefiche contenute nel basilico lo rende particolarmente utile nel trattamento di numerosi disturbi della sfera fisica e psichica, ecco una lista dei principali:


  • Raffreddore
  • Tosse con catarro
  • Dispepsia, digestione lenta, stitichezza
  • Inappetenza
  • Ansia e agitazione
  • Insonnia

Come assumere il basilico? In tutti i modi, mangiandolo fresco in insalata o aggiungendolo alle normali ricette come erba aromatica, oppure assumendolo tramite infusi e decotti (in questo caso useremo l’estratto secco), o usando l’olio essenziale per l’aromaterapia e i suffumigi (ad esempio in caso di raffreddore e congestione nasale).

Ultimo consiglio utile, dal momento che il profumo del basilico tiene lontani gli insetti, soprattutto le zanzare, tenere qualche vaso in casa, vicino alle finestre o su balconi e terrazzi è un ottimo modo naturale per disinfestare la zona in estate.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail