Iperlordosi lombare: i sintomi, le cause e le cure

Quando la curva lombare della nostra colonna vertebrale appare troppo accentuata parliamo di iperlordosi. Vediamo come riconoscere questa deviazione e come intervenire

L'iperlordosi lombare è una deformazione della colonna vertebrale con accentuazione della curva lordotica, quella che interessa la porzione inferiore della spina - rachide - dorsale.

Le persone che abbiano questa deviazione della colonna si riconoscono per bacino eccessivamante inclinato verso l'esterno, e l'addome sporgente, inoltre, può manifestarsi, come accade anche per la scoliosi e la cifosi, una rotazione del busto di pochi o molti gradi a seconda della gravità del problema.

Iper-lordosi
Come molte deformità a carico della colonna vertebrale, anche l'iperlordosi può essere aggravata da fattori di rischio, soprattutto dall'abitudine di assumere posture sbagliate, ma spesso è idiopatica, ovvero non ha cause esterne. Altri fattori di rischio sono la gravidanza, il sovrappeso, traumi alla colonna, ernia del disco, lussazioni, muscolatura addominale e lombare debole.

I sintomi sono diversi a seconda della grado di accentuazione della curva, che può essere ad ampio raggio o a piccolo raggio. Nel primo caso, naturalmente, si avvertiranno dolori vertebrali e lombalgie acute che si accentuano quando si rimane a lungo in piedi. Nel secondo caso, invece, la deviazione potrebbe essere anche asintomatica.

La diagnosi di iperlordosi lombare è di pertinenza dell'ortopedico, che si pronuncerà dopo una visita accurata e alcuni esami indispensabili come la radiografia. Come si cura l'iperlordosi? Nei casi lievi, quando sia causata solo da una postura scorretta e debolezza della muscolatura, si può intervenire anche solo con la ginnastica posturale. Le persone in sovrappeso, inoltre, dovrebbero dimagrire per non gravare ulteriormante sulla colonna.

Ci sono esercizi che se eseguiti ogni giorno regolarmente, possono riportare in asse la colonna rinforzando anche tutta la muscolatura addominale, e questo vale soprattutto per i soggetti giovani. Nei casi più gravi di accentuazione della curva lordotica, spesso genetici, si può intervenire con la chirurgia.

Anche le terapie della Medicina olistica, soprattutto la riflessologia plantare, sembrano sortire effetti benefici sui difetti della colonna, così come risolutivo potrebbe essere anche il ricorso alle manipolazioni di un osteopata. Indossare plantari ortopedici può alleviare la lombalgia che è il sintomo principale, come abbiamo visto, dell'iperlordosi lombare.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail