Dieta, i grassi saturi non fanno male al cuore

I grassi saturi non fanno male alla salute del cuore? Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

I grassi saturi non fanno male alla salute del cuore. Sarebbe questo quanto emerso da un’analisi condotta dai membri della University of Cambridge e pubblicata su Annals of Internal Medicine. Ebbene si, ciò che fino ad ora avevamo pensato in merito a grassi saturi e grassi insaturi, potrebbe non essere del tutto vero, secondo quanto analizzato da un gruppo di ricerca coordinato dal dottor Rajiv Chowdhury. Per giungere ad una simile conclusione, gli esperti avrebbero preso in esame i dati relativi a 72 studi che avevano coinvolto un campione di più di 600.000 partecipanti.

Mediante le analisi condotte dal gruppo di ricerca, sarebbe emerso che non sussiste alcuna connessione fra una dieta ricca di grassi saturi ed il possibile rischio per la salute del cuore. Come se non bastasse, la recente analisi avrebbe posto in dubbio anche il presunto effetto benefico dei grassi insaturi (omega 3 e omega 6) per la nostra salute ed in particolare per quella del nostro cuore.

grassi saturi dieta

Sembrerebbe infatti – sempre secondo gli studiosi, la cui ricerca sarebbe stata finanziata da diverse case farmaceutiche (come potete vedere cliccando sulla sezione Article Information di questo link) – che non vi siano conferme tangibili in merito alla capacità di tali grassi di ridurre il rischio cardiovascolare. Naturalmente, va sottolineato che simili affermazioni vanno prese con le pinze, dal momento che – è sempre bene ricordarlo – assumere troppi grassi saturi (ad esempio burro, biscotti, tagli grassi di carne, salsicce, pancetta, formaggio e panna) può aumentare la quantità di colesterolo nel sangue, portando a conseguenze molto serie per la nostra salute.

Va inoltre ricordato che, fino a prova contraria, il modo migliore per stare bene e in salute è senza dubbio quello di mangiare in maniera sana, e quindi evitare alimenti eccessivamente grassi.

A ricordarlo ci pensa il dottor Jeremy Pearson, direttore medico associato della British Heart Foundation, che sottolinea che il miglior modo per “mantenere il cuore in salute, oltre ad assumere tutti i farmaci necessari, è smettere di fumare, mantenersi attivi e assicurarsi che l'alimentazione sia sana da un punto di vista globale. Ciò - conclude - significa non tenere in considerazione solo i grassi nella dieta ma anche l'assunzione di sale, frutta e verdura”.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Salute24.ilsole24ore.com, BBC
Foto | da Pinterest di Louise Stevens

  • shares
  • Mail