Dieta, essere in sovrappeso è normale fra i ragazzi

Essere in sovrappeso, in Europa, è considerato un fatto normale. Ecco cosa dimostra una ricerca

Dieta-sovrappeso-ragazzi-europa.jpg


Essere in sovrappeso, in Europa, è ormai considerato normale. A denunciare una situazione senza dubbio preoccupante è stata la World health organization, che ha realizzato uno studio condotto su 53 Stati, uno studio dal quale sarebbe emerso che la percentuale di ragazzi in sovrappeso è in notevole ed allarmante aumento. I Paesi in cui i bambini e gli adolescenti sono più grassi sono Grecia, Portogallo, Irlanda e Svizzera, ma neanche l'Italia è messa bene. Si stimerebbe infatti che a 11 anni sarebbe in sovrappeso il 35% dei ragazzi e il 22% delle ragazze, mentre a 13 anni la percentuale sarebbe del 27% per i ragazzi e del 17% per le ragazze. 

Ancor più preoccupanti sono i dati relativi ai bambini di 9 anni: 49% dei bambini e il 42,5% delle bambine sarebbero in sovrappeso già a quest'età, con un'incidenza rispettivamente del 26,6% ed del 17,3% di obesità per maschietti e femminucce. 


 


Alla base di una simile situazione vi sarebbero, secondo gli esperti, una serie di fattori che vanno necessariamente modificati, come la dieta sbagliata, fondata spesso su alimenti a basso costo ma contenenti una quantità eccessiva di sale e grassi, e la spesso totale mancanza di attività fisica per i ragazzi, ma anche per gli adulti. Ebbene si, perché se i nostri figli sono in sovrappeso, un quadro non più roseo si delinea anche per quanto riguarda gli adulti, dal momento che sarebbe emerso che il 54,1% degli over 20 sarebbe in sovrappeso, mentre il 19,8% sarebbe invece obeso, con una leggera maggiore incidenza per quanto riguarda gli uomini rispetto alle donne.


 


Ma tornando al tema dell'alimentazione, secondo gli esperti gli italiani assumerebbero in media 11 grammi di sale al giorno per gli uomini e 8 per le donne, sottovalutando dunque il consiglio di non assumerne invece più di 5 grammi quotidiani. Inoltre, sembra che ad essere inattivo, e quindi a non svolgere alcun tipo di sport o di svolgerne in maniera insufficiente, sia addirittura il 60% dei quindicenni (51% dei ragazzi ed il 61,8% delle ragazze), con conseguenze senza dubbio non positive per la loro salute, presente e futura.


 


Alla luce di quanto emerso, non rimane dunque che modificare al più presto questo stile di vita sbagliato, non trovate?


 


via | Ansa


Foto | da Pinterest di Advocate Health Care

  • shares
  • Mail