Apnea notturna, dimagrire riduce i sintomi

Una ricerca dimostra che perdere peso migliora i sintomi dell'apnea notturna

Immagine di anteprima per apnea-notturna-sovrappeso.jpg


Quello dell'apnea notturna è un problema molto serio, un problema che non riguarda solamente gli adulti in sovrappeso o obesi, ma che può colpire anche i bambini, spesso vittime - quando il disturbo è provocato dal sovrappeso - della poca attenzione che i genitori prestano alla loro alimentazione. Soffrire di apnee notturne comporta peraltro una serie di problemi quotidiani, come ad esempio un aumento del rischio di pressione alta, o anche un'eccessiva stanchezza durante il giorno dovuta al sonno disturbato. Ebbene, secondo quanto emerso da una ricerca condotta dai membri della Oivauni Sleep Clinic in Finlandia, pare che perdere anche solo il 5% della propria massa corporea, potrebbe essere utile per alleviare i sintomi dell'apnea notturna

Stando a quanto emerso dalla ricerca, sembra infatti che essere moderatamente in sovrappeso possa comportare un aumentato rischio di episodi di apnea notturna ostruttiva, un rischio che crescerebbe addirittura di 10 volte, poiché il tessuto adiposo si accumulerebbe intorno al collo e restringerebbe le vie aeree. "E' stato stimato - spiegano i ricercatori - che circa il 70% di tutti i pazienti che soffrono di apnea ostruttiva del sonno sono obesi".   


 


Lo studio finlandese - pubblicato sulle pagine della rivista 'Sleep Medicine' - avrebbe preso in esame i dati relativi a un campione di 57 persone in sovrappeso che soffrivano moderatamente di apnee notturne. Ai volontari sarebbe stato chiesto di perdere peso seguendo un programma specifico, mentre un campione di volontari sarebbe stato invece utilizzato come "gruppo di controllo". Ebbene, secondo quanto emerso dalla ricerca, sembrerebbe che i sintomi dell'apnea notturna si siano effettivamente ridotti nei soggetti che erano riusciti a perdere peso.


 


"Nei quattro anni successivi allo studio - spiegano infatti gli autori dello studio - coloro che hanno perso almeno il 5% del peso hanno avuto grandi miglioramenti nell'apnea".


 


Naturalmente perdere peso non rappresenta una cura assoluta per il problema delle apnee notturne, ma di certo chi soffre di questa condizione a causa del sovrappeso, potrebbe innanzitutto dimagrire per migliorare sensibilmente la situazione.  


 


via | Healthday


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail