Menopausa, gli sport di gruppo compensano la perdita di estrogeni

Il calo di estrogeni in menopausa e le sue conseguenze possono essere tenuti sotto controllo grazie agli sport di gruppo

Menopausa-sport-di-gruppo.jpg


Fare sport di gruppo in menopausa potrebbe compensare la carenza di estrogeni che caratterizza questa delicata fase della vita. A renderlo noto sarebbe stato un team di ricerca dell'Università di Copenaghen, secondo cui la naturale perdita di estrogeni della menopausa potrebbe essere bilanciata appunto dagli sport di gruppo. Per giungere a tale conclusione, i ricercatori avrebbero preso in esame i dati relativi a un campione di donne in menopausa che per 12 settimane avrebbero giocato a floorball-unihockey, ovvero una variante dell'hockey, nella quale però non si gioca sul ghiaccio. 

Ebbene, stando a quanto emerso, pare che le conseguenze del calo di estrogeni in menopausa siano state in qualche modo compensate proprio grazie allo sport di gruppo.


 


Come molte di voi sapranno infatti, un calo di questi importantissimi ormoni sessuali (i più importanti nelle donne) comporta un aumento della pressione sanguigna e un maggior rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. "La pressione - spiega infatti il ricercatore Michael Nyberg - aumenta in media del 10% nelle donne in menopausa rispetto alle loro coetanee in pre-menopausa, e aumentano anche i marcatori per lo sviluppo di aterosclerosi".


 


Ebbene, stando a quanto emerso dalla ricerca, pubblicata sulle pagine della rivista "The American Journal of Physiology", sembra che dopo aver fatto sport di gruppo per 12 settimane con allenamenti bisettimanali, la pressione sanguigna delle volontarie si sarebbe ridotta, con una conseguente riduzione del rischio di ictus del 40% e una diminuzione del 20 % dei marcatori associati all'arteriosclerosi.


 


Come se ciò non bastasse, fare uno sport divertente e allo stesso tempo impegnativo come il Floorball, avrebbe regalato alle volontarie una sensazione di allegria e buonumore che ha inciso naturalmente anche sulla loro salute psico-fisica. Meglio di così? 


 


via | Sciencecodex


Foto | da Pinterest di Anna Timm

  • shares
  • Mail