Tumore al seno, un composto del sedano aiuta a contrastarlo

Un composto noto con il nome di psoralene aiuta a combattere il cancro al seno, ecco cosa dimostra una nuova ricerca

Cancro-al-seno-scoperte.jpg


Un composto generalmente presente in prodotti come fichi, finocchi, sedano, sedano rapa, potrebbe avere un effetto benefico di fronte a malattie come il tumore al seno nella sua forma aggressiva. A renderlo noto sarebbero stati i membri della Duke University, che attraverso un recente studio, sarebbero giunti alla conclusione che l'effetto benefico di tale sostanza, già nota ai ricercatori, potrebbe essere impiegato appunto anche nel trattamento di forme molto aggressive di tumore alla mammella, come spiegano gli stessi scienziati attraverso le pagine della rivista "PLoS ONE". 

La sostanza in questione è nota con il nome di psoralene, ed è un composto organico naturale già noto per la sua azione contro i linfomi ed alcuni tipi di malattie della pelle, un composto che agisce interrompendo la replicazione del DNA e causando la morte delle cellule.


 


Attraverso recenti analisi, i ricercatori avrebbero scoperto che questa sostanza potrebbe essere impiegata anche nel trattamento di cancro al seno her2 positivo, in quanto bloccherebbe la segnalazione del recettore HER2, che sarebbe prodotto in eccesso nel 25% dei casi di tumore aggressivo alla mammella (ed anche nei tumori ovarici e gastrici), provocando quindi una crescita delle cellule incontrollata o maligna, e ad un conseguente aggravamento della forma tumorale.


 


Ebbene, grazie alla sua azione, sembrerebbe che lo psoralene possa interrompere questo processo, dimostrandosi quindi particolarmente letale contro alcuni tumori al seno aggressivi, e rappresentando dunque una terapia efficace. Non resta a questo punto che attendere ulteriori studi in merito a questo importantissimo composto ed al suo effetto sui tumori al seno. 


 


via | Emaxhealth


Foto | da Pinterest di Monica Morgante

  • shares
  • Mail