Stanchezza, combatterla è possibile con la luce blu

La luce blu aiuterebbe a tenere alla larga la stanchezza. Ecco cosa dimostra una nuova ricerca

Stanchezza-luce-blu.jpg


Ogni giorno dovete fare i conti con la stanchezza eccessiva, che magari non vi permette di concentrarvi sul lavoro che dovete svolgere? Ebbene, per riuscire a combattere la stanchezza pare che la luce blu sia davvero un toccasana. A renderlo noto sarebbero stati i membri della Brigham and Women's Hospital (BWH), che attraverso una recente ricerca avrebbero scoperto che esporsi anche per breve tempo alla luce blu, migliorerebbe non solo la nostra vigilanza, ma anche le nostre prestazioni. 

Per giungere a tale conclusione i ricercatori si sarebbero serviti di un particolare macchinario, ed avrebbero chiesto la partecipazione di 16 volontari, che dovevano esporsi alle luci blu e verde per un periodo di 6,5 ore.


 


Dopodiché ai volontari sarebbe stato chiesto come si sentivano dopo essersi esposti alle luci, e mediante appositi elettrodi sarebbero stati testati anche i loro tempi di reazione. Ebbene, stando a quanto emerso dalle analisi, pare proprio che coloro che erano stati esposti alla luce blu avrebbero avuto meno sonno e una migliore vigilanza rispetto a coloro che erano stati invece esposti alla luce verde. I tempi di reazione dei primi sarebbero stati inoltre più veloci.


 


La ricerca, finanziata dal National Space Biomedical Research Institute insieme alla NASA, dimostra dunque che le lunghezze d'onda che generano la luce blu possono avere degli effetti positivi contro la stanchezza.


 


"Questi risultati - avrebbe fatto sapere Steven Lockley, neuroscienziato del BWH - contribuiscono alla nostra comprensione degli impatti della luce sul cervello e aprono una nuova gamma di possibilità per utilizzare la luce per migliorare la vigilanza umana, la produttività e la sicurezza. Mentre contribuisce a migliorare la vigilanza nei lavoratori notturni è ovvio che vi sono anche benefici per la sicurezza; i turnisti possono anche beneficiare di una migliore qualità della luce che potrebbe aiutare non solo a vedere meglio, ma anche a renderli più attenti". 


 


via | La Stampa


Foto | da Pinterest di Elizabeth Thompson

  • shares
  • Mail