Fare sport da piccoli riduce il rischio di infarto da grandi

Chi inizia a fare sport in giovane età corre molti meno rischi di infarto in età più avanzata

sport-infarto.jpg


Che fare sport facesse bene alla salute era già un fatto ampiamente dimostrato, ma sapevate che chi pratica sport sin dalla giovanissima età, corre meno rischi di eventi cardiovascolari in età più avanzata? La scoperta arriva direttamente dai membri dell'Università di Umea, che attraverso un recente studio avrebbero dimostrato che in tarda età il rischio di infarti si ridurrebbe in maniera considerevole, se sin dall'adolescenza si fa attività sportiva

Per giungere a tale conclusione, gli esperti avrebbero esaminato le caratteristiche e le abitudini di 750mila persone. Ebbene, dalle analisi condotte sarebbe emersa una netta correlazione, secondo cui, ad ogni incremento del 15% dell'attività fisica, corrisponderebbe una riduzione del rischio di infarto del 18%, a distanza di trenta-quaranta anni.


 


L'indagine che conferma gli effetti benefici dello sport anche sulla salute del cuore è stata pubblicata sulle pagine dell'"European Heart Journal".


 


Alla luce di quanto emerso, lo stesso Peter Nordstrom, medico che ha condotto la ricerca, consiglia a tutti di mantenersi non solo allenati, ma di mantenere anche il proprio peso forma, per tenere alla larga il rischio di patologie serie o di infarto. Detto questo, come spiega lo stesso medico, "saranno necessari ulteriori studi per confermare la validità clinica di queste scoperte: ma data la forte associazione che abbiamo rilevato, e dato che le pratiche per rimanere in forma sono accessibili pressoché a tutti, è indubbia l'importanza di questa scoperta per la salute pubblica".


 


Non rimane che cominciare a fare sport il prima possibile!


 


Foto | da Pinterest di Dawn Crescimone


via | Ansa 

  • shares
  • Mail